Un Natale, un matrimonio, un funerale: anticipazioni sulla trama e sul ruolo di Emma Marrone

Nel nuovo film di Natale di Massimo Boldi, ambientato in America, si racconterà la storia di tre famiglie. Emma Marrone potrebbe interpretare ... una cantante.

Esattamente sette giorni fa vi avevamo parlato della speranza di Massimo Boldi di avere tra i protagonisti del suo prossimo film, Un natale, un matrimonio, un funerale, Emma Marrone. Il comico e regista lombardo torna a trattare l’argomento in un’intervista rilasciata a Gente, quando, interpellato sul regalo che si augura di ricevere per il suo compleanno (il 23 luglio compirà sessantotto anni) risponde:

Il dono più bello per me sarebbe il sì di Emma Marrone… Emma mi ha conquistato perché è “Pulita”, autentica, ha talento e simpatia da vendere. Poi piace tanto ai giovani, alle donne e, da non trascurare è una bella tusa.

Nel film, che racconta la storia di tre famiglie italiane che vivono in America, una romana con Massimo Ghini patriarca, una milanese con Massimo Boldi punto di riferimento (“Mi chiamerò Mario Balotelli, un nome che suona molto lombardo, ma è anche un omaggio alla mia fede rossonera”) e una napoletana, Emma sarà la figlia del papà partenopeo (casting ancora in corso). Il ruolo della ex star di Amici sarà:

Quello di una cantante, nata e cresciuta a Little Italy, New York, che avrà un grande successo in amore.

Le riprese del film dovrebbero iniziare già durante l’estate, ma non è ancora stato scelto il luogo:

Stiamo cercando la location per il film, tra Miami, Toronto e la Grande Mela.

L’attore ribadisce che i contatti con l’entourage di Emma sono già stati presi (“Ci siamo dati parecchi appuntamenti, ma purtroppo non ci siamo ancora incontrati di persona”), che gli basterebbe poterla avere sul set per poco tempo (“A noi basterebbe una settimana di lavorazione”), e che si augura di poter contare su di lei anche per la colonna sonora (“Se poi firmasse anche la colonna sonora sarebbe un sogno”).

Aspettiamo solo la conferma di Emma Marrone prima che il sodalizio lavorativo tra la cantante e Boldi diventi il tormentone della (povera) estate cinematografica italiana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail