• Film

Dal 01 aprile al cinema: L’affare Bonnard, Boris Il film, La fine è il mio inizio, Hop, Kick-Ass, Mia moglie per finta, Poetry, Questo mondo è per te, The Ward – Il reparto

Scusate se siamo fin troppo entusiasti, ma fossero tutte così le uscite dei venerdì al cinema avremmo ogni volta dei Weekend in sala da leccarsi seriamente i baffi. In che ordine andiamo? Alfabetico, che non si fa torto a nessuno. Boris Il film è stato già definito da molti il miglior film italiano dell’anno: un


Scusate se siamo fin troppo entusiasti, ma fossero tutte così le uscite dei venerdì al cinema avremmo ogni volta dei Weekend in sala da leccarsi seriamente i baffi. In che ordine andiamo? Alfabetico, che non si fa torto a nessuno. Boris Il film è stato già definito da molti il miglior film italiano dell’anno: un po’ presto per dirlo, evidentemente, ma l’entusiasmo è chiaro e significativo; resta solo da avere la conferma se chi non conosce la serie tv andrà in sala e gradirà (ma le prime voci garantiscono di sì). Kick-Ass: che dire ancora? Semplicemente ricordare con quanto ritardo arriva in Italia (siamo l’ultimo paese al mondo, in pratica), e che diverte un mondo, e che se non lo avete già visto dovete correre in sala. Uno dei film più belli dell’anno, Poetry, esce in sala grazie al coraggio della Tucker Film, che l’anno scorso portò in sala Departures: qui però non c’è l’Oscar come Miglior film straniero che può “aiutare” la pellicola, ma solo il nostro passaparola; andate in sala, non ve ne pentirete, e parlatene in giro. Ed infine c’è lui, uno dei nostri idoli (non l’abbiamo mai nascosto): John Carpenter torna in sala dopo anni e anni con The Ward, sbertucciato a destra e a manca, criticatissimo. Concludiamo con “poco entusiasmo”, come ad inizio post… è bellissimo. E, strano?, dovete correre in sala.

Di seguito trovate le trame di tutti i film, i trailer italiani e le nostre recensioni.

L’affare Bonnard: prendete una preziosa formula scientifica per smaltire i rifiuti: lo scienziato ne parla con l’amico Lorenzo Vallesi che dopo qualche giorno muore d’infarto. Da quel momento ogni persona coinvolta corre grossi rischi… Poliziesco italiano diretto da Annamaria Panzera; con Emanuele Vezzoli, Raffaele Gangale e Igor Mattei. Qui il trailer italiano.

Boris Il film: il regista Renè Ferretti molla la brutta fiction tv che ha fatto per anni e tenta il grande salto: un film d’autore. Ma il mondo del cinema con i suoi snobismi può essere perfino peggio di quello della tv. Soprattutto per una troupe, quella di Ferretti, a dir poco estranea all’Arte con la “a” maiuscola. Che si troverà in un mondo nuovo, tra cinematografari snob, attrici nevrotiche, sceneggiatori modaioli, eroinomani, squali e improvvisati vari… Il trio Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo porta la serie italiana di maggior successo di critica degli ultimi anni al cinema. Con Francesco Pannofino, Pietro Sermonti e Carolina Crescentini. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

La fine è il mio inizio: il giornalista e scrittore italiano Tiziano Terzani, ormai anziano, si ritira a vivere con sua moglie nella casa in Toscana. Chiama il figlio Folco, che vive a New York. Inizia così il racconto della sua vita, piena di eventi e di incontri. Dopo la morte del padre, Folco sparge le sue ceneri sui monti della Toscana settentrionale e pubblica il libro La fine è il mio inizio, come suo padre gli aveva chiesto. Co-produzione italo-tedesca diretta da Jo Baier; con Bruno Ganz ed Elio Germano. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Hop: Fred è un pigro disoccupato che accidentalmente ferisce il Coniglio di Pasqua, trovandosi così costretto ad accoglierlo durante la sua convalescenza. Mentre Fred fatica con il peggior ospite del mondo, entrambi impareranno finalmente di dover crescere… Mix di animazione e live action diretto da Tim Hill. I doppiatori italiani sono Francesco Facchinetti e Luca Argentero. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Kick-Ass: Dave Lizewsk è un adolescente come tanti, ed è un fanatico dei fumetti. Rimasto solo con il padre un anno prima, per l’improvvisa morte della madre, Dave non è atletico, non fa sport, paga ogni giorno i bulli della scuola per evitare di essere picchiato e ha il solito gruppetto di amici sfigati con cui andare al cinema e leggere fumetti. Un vero e prorio “loser”, fino a quando non decide che è arrivato il momento di ‘cambiare’. Sconvolto dall’indifferenza della gente dinanzi al crimine e alla violenza gratuita, ormai dilagante, Dave si trasforma in un supereroe, privo di superpoteri e decisamente goffo… Kick-Ass! Tratto dal lavoro a fumetti di Mark Millar e John Romita Jr., un curioso ed acclamato cinecomix diretto da Matthew Vaughn. Con Aaron Johnson, Chloe Moretz e Nicolas Cage. Esce in Italia con un ritardo clamoroso a causa della violenza di alcune scene… Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Mia moglie per finta: Danny è un chirurgo plastico e finge di essere sposato per non impegnarsi con le donne. Un giorno incontra la donna ideale, ma lei vuole conoscere l’ex moglie prima di cominciare una relazione. A quel punto Danny decide di chiedere aiuto alla sua assistente Katherine, che può interpretare la parte dell’ex moglie. Ma troppe bugie rischiano di incasinare tutto… Commedia americana diretta da Dennis Dugan; con Adam Sandler, Jennifer Aniston e Nicole Kidman. Qui il trailer italiano.

Poetry: Mija è una donna anziana, amabile ed elegante, che vive con il giovane nipote in una città di provincia che un giorno viene scossa dal ritrovamento del corpo di una ragazza, compagna di scuola del nipote. Intanto Mija decide di iscriversi ad un corso di poesia, mentre scopre che proprio il nipote potrebbe essere coinvolto nell’omicidio della ragazzina… Arriva in sala grazie alla Tucker Film il nuovo, bellissimo film di Lee Chang-dong. Con la star del cinema coreano Yoon Jeong-hee. Miglior sceneggiatura a Cannes 2010 e vincitore di due premi (regia e sceneggiatura) agli Asian Film Awards. Presentato al Torino Film Festival. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Questo mondo è per te: Teo ha 19 anni e vuole fare lo scrittore. Ma la vita gli mette davanti una scelta: il padre si ammala e in casa mancano i soldi. Deve trovarsi un lavoro e si ritrova tra il precariato e una serie di situazioni grottesche… Nuova commedia firmata da Francesco Falaschi; con Matteo Petrini, Cecilia Dazzi e Paolo Sassanelli. Qui il trailer italiano.

The Ward – Il reparto: Kristen viene arrestata dopo aver dato fuoco ad una casa e viene portata in un ospedale psichiatrico, dove vivrà assieme ad altre ragazze in un reparto isolato. Di notte i corridoi si riempiono di rumori terrificanti, forse prodotti da una delle ragazze che riesce a fuggire dalla sua cella di notte. Ma la verità sta da tutt’altra parte, e Kristen vuole fare luce su un mistero che diventa sempre più grande. Dopo anni di assenza dal grande schermo, torna il maestro John Carpenter con un “horror della vecchia scuola girato da un regista della vecchia guardia”. Con Amber Heard. Presentato al Torino Film Festival. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.