Arresti al cinema: 9 storie vere dagli Usa

Joker, Twilight, Iron Man: storie curiose di persone che hanno infranto la legge

di carla

Metto subito subito le mani avanti: questo post è legato al cinema in modo trasversale ma non potevo non condividere con voi un articolo di Oddee dal titolo 9 Craziest Reasons To Be Arrested in a Movie Theater. Insomma, non vi dico di emulare queste strane storie, basta solo che leggiate il post.

Filmare delle parti di Twilight

Nel novembre 2009, la 22enne Samantha Tumpach era fuori con la sua famiglia a festeggiare il 29esimo compleanno della sorella. Per la felice occasione hanno scelto di andare al cinema. Tumpach ha ripreso la sua famiglia in sala, prima del film, ed ha catturato, senza volerlo, dei trailer, video delle anteprime, e brevi sezioni di film (uno lungo 114 secondi e l’altro di 85 secondi). Samantha è stata fermata dal direttore del cinema che l’ha identificata come una pirata professionista e criminale. Tumpach è stata imprigionata per due giorni dopo essere stata arrestata per la registrazione di tre minuti di New Moon, sequel di Twilight. Ha poi presentato una denuncia, raccontando lo stress emotivo. La MPAA e la National Association of Theater Owners offrono 500 dollari ai dipendenti dei cinema che catturano i pirati.

Vestirsi come Joker

Nel settembre del 2012, il 21enne Christoper Sides si è presentato in un cinema di Melbourne, in Florida per vedere I Mercenari 2 con i capelli tinti di rosa acceso e un make-up bianco e nero dipinto sul volto, che evocava il Joker e che ha terrorizzato gli spettatori. Temendo l’aspetto bizzarro di Christopher il gestore del cinema ha chiamato la polizia, ma il ragazzo non aveva con sé alcuna arma e non fatto del male a nessuno. E’ stato comunque arrestato per una faccenda di droga.

Fare una pistola con le mani

Il 9 luglio 2013, un uomo è stato arrestato in un cinema del Texas perché aveva mimato la pistola con una mano. L’uomo in questione, Darrell Reynolds, di 54 anni, è entrato in una sala che proiettava World War Z e ha spaventato la folla facendo finta di avere in mano una pistola. Qualcuno si è spaventato ed è andato nel panico. Pochi minuti dopo, la polizia ha arrestato Reynolds nella hall del cinema ed è stato accusato di condotta disordinata, un reato che comporta una multa fino a 350 dollari.

Fare sesso sul pavimento

Nel giugno del 2012, Claude Lamar Harris Jr., 31 anni, e Angela Prater Veale, 43 anni, hanno deciso di andare al cinema. Una volta all’interno del teatro, hanno deciso di fare sesso. Diversi dipendenti hanno visto Harris e Veale nudi sul pavimento e hanno acceso le luci nella speranza di fermarli. Il gestore ha chiamato la polizia, hanno detto agli amanti di vestirsi, e poi sono stati arrestati. Harris e Veale sono stati rilasciati dopo una cauzione, ognuno, di 1600 dollari.

Combattere con una bibita ghiacciata e una pistola di stordimento

Nel giugno 2013, Meg Frank, 21, e Casey Gibson, 21, sono andati a vedere un film al Regal Cinemas nel centro commerciale di Oviedo, quando hanno cominciato una discussione con Danielle Malary, 19. Meg colpì Danielle con una lattina ghiacciata, poi ha brandito una pistola di stordimento e ha cominciato a fare scintille verso di lei, senza toccarla. Casey ha poi spinto Danielle. Meg e Casey sono stati fermati e arrestati con l’accusa di aggressione e condotta disordinata.

Iniettarsi droga nello scroto

Il 6 luglio 2013, le guardie di sicurezza di un cinema di Albuquerque, New Mexico, sono state avvertite di un uomo faceva pipì nel lavandino delle toilette. Quando la sicurezza ha trovato Timothy Ross hanno scoperto che non stava facendo pipì ma si stava iniettando eroina nello scroto! Hanno chiamato rapidamente la polizia. Ross è stato arrestato con l’accusa di possesso di droga.

Portare una pistola finta

Nel maggio del 2013, durante una promozione per il film Iron Man 3 a Jefferson City, un attore è apparso in teatro vestito come Iron Man, mentre altri erano vestiti come ufficiali indossando abiti neri, un giubbotto antiproiettile, e quello che sembrava un equipaggiamento d’assalto. Alcuni spettatori si sono spaventati e hanno chiamato il 911, ricordando quello che era successo in Colorado durante la premiere di The Dark Knight Rises. Gli operatori del Cinema si sono scusati.

I Video di Cineblog