Paranormal Activity 5 slitta a gennaio - arriva Jackass Presents: Bad Grandpa

3 anni dopo il boom di Jackass 3D, Johnny Knoxville torna a fare follie in sala con Jackass Presents: Bad Grandpa

paranormal-activity-4

Per la prima volta nella storia del franchise, ottobre verrà 'salutato', e senza troppi rimpianti. Decisione a sorpresa da parte della Paramount, che ha posticipato di 3 mesi l'uscita in sala di Paranormal Activity 5, ennesimo capitolo del ricco franchise horror.

Dal 25 ottobre inizialmente previsto, infatti, la pellicola è volata al 3 gennaio. Il motivo? Provare a replicare il successo ottenuto da The Devil Inside nel gennaio del 2012, quando arrivarono ben 33 milioni di dollari all'esordio. Certo è che un franchise ormai consolidato come Paranormal Activity fa storia a se', ma la trovata Paramount potrebbe essere la risposta ai 'soli' 29 milioni di dollari all'esordio del quarto capitolo, poi arrivato ai 54. Il peggior risultato dell'intera saga. Sempre i primi di gennaio, il film dovrà fare attenzione alla concorrenza horror di Devil's Due, mentre a fine ottobre si è automaticamente aperta una ricca finestra, andata immediatamente ad occupare da Jackass Presents: Bad Grandpa.

3 anni dopo il boom immotivato di Jackass 3-D, con 117,229,692 dollari incassati sul solo suolo Usa, quel matto di Johnny Knoxville proverà a fare addirittura di meglio, con Jeff Tremaine alla regia e uno script semplice semplice. Ovvero 'più è folle, e più ci piace'. La concorrenza, nel suo caso, si chiamerà The Counselor e Oldboy, remake di Spike Lee.

  • shares
  • Mail