Denis Villeneuve dirigerà il thriller Prisoners

Novità e cambio di rotta per il thriller Prisoners, da anni progetto in cerca di una seria produzione e fino ad oggi mai riuscito ad essere mandato in porto. Non a caso la sceneggiatura di Aaron Guzikowski è stata inserita nella “Black List” dei 10 script hollywoodiani più “caldi” a non essere riuscito ancora a


Novità e cambio di rotta per il thriller Prisoners, da anni progetto in cerca di una seria produzione e fino ad oggi mai riuscito ad essere mandato in porto. Non a caso la sceneggiatura di Aaron Guzikowski è stata inserita nella “Black List” dei 10 script hollywoodiani più “caldi” a non essere riuscito ancora a trovare un regista. Ovviamente fino ad oggi, perché sarà il canadese Denis Villeneuve a dirigere il film, e si tratterà del suo debutto in un film parlato in inglese.

Ecco la trama: dopo che la figlia di 6 anni e la sua amica sono state rapite, un falegname di una piccola città si scontra con un giovane e sfrontato detective, incaricato delle indagini. Il padre è il tipo d’uomo che legge la Bibbia e va a caccia di cervi. Il poliziotto, invece, non vede l’ora di essere trasferito in una città più grande. Sentendosi abbandonato dalla legge, il padre della bimba rapita cattura l’uomo che ritiene responsabile del sequestro e comincia a torturarlo nella speranza di fargli confessare dove egli tenga nascoste le bambine, che – ne è convinto – devono essere ancora vive.

Il film ha avuto, come dicevamo, una gestazione turbolenta che si è poi arenata. Fra i nomi che si erano fatti ci sono quelli di Mark Wahlberg e Christian Bale, nei panni del padre e del detective, e poi Bryan Singer e Antoine Fuqua come registi. Anche Leonardo DiCaprio era stato dato per protagonista, ma Andrew Kosove della Alcon Entertainment (che produrrà il film assieme alla Warner Bros.) ha dichiarato che non sarà lui il protagonista. In più crede molto in Villeneuve: per lui La donna che canta è il miglior film dell’anno scorso. Ora non ci resta che aspettare i primi nomi del cast.

Fonte: Los Angeles Times

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →