Bernardo Bertolucci gira Io e Te di Niccolo Ammaniti in 3D

Dopo Martin Scorsese, con Hugo Cabret, Francis Ford Coppola, con Twixt Now And Sunrise, Takashi Miike, con Hara-Kiri: Death of a Samurai, Steven Soderbergh, con Contagion, e Baz Luhrmann, con The Great Gatsby, un altro ‘grande’ del cinema cede al 3D. Ad aprire le porte alla terza dimensione con il suo prossimo film sarà addirittura

Dopo Martin Scorsese, con Hugo Cabret, Francis Ford Coppola, con Twixt Now And Sunrise, Takashi Miike, con Hara-Kiri: Death of a Samurai, Steven Soderbergh, con Contagion, e Baz Luhrmann, con The Great Gatsby, un altro ‘grande’ del cinema cede al 3D. Ad aprire le porte alla terza dimensione con il suo prossimo film sarà addirittura Bernardo Bertolucci, con Io e Te, trasposizione cinematografica del best seller di Niccolò Ammaniti.

Il casting del film è iniziato a Roma in questi giorni, per delle riprese che dovrebbero partire a settembre. Sceneggiato dallo stesso regista insieme all’autore del romanzo e a Umberto Contarello (This Must Be The Place), Io e Te sarà prodotto da Mario Gianani e dalla Fiction Cinematografica. 8 anni dopo The Dreamers, Bertolucci torna così in sala, affidandosi addirittura alla terza dimensione. E se non è un evento questo…

La trama del romanzo: Lorenzo Cuni ha quattordici anni e vive a Roma in un bel palazzo. È un ragazzo sensibile e acuto, pieno di immaginazione e fantasia, ma è anche introverso e solitario, abituato a rendersi invisibile… con moderazione. Per evitare preoccupazioni ai genitori, soprattutto alla mamma affettuosa ma molto apprensiva e alla nonna malata, Lorenzo torna a casa raccontando aneddoti divertenti sulle sue giornate a scuola, ma la verità è ben diversa, si nasconde nel solco sempre più profondo che separa Lorenzo dagli altri. Un giorno, senza sapere bene perchè, Lorenzo si inventa di essere stato invitato in settimana bianca a Cortina da una compagna di classe. Una bugia inoffensiva e innocente, che diventa grande come una valanga. Lorenzo non può tornare indietro, l’unica alternativa è fare i bagagli e fingere di andare a sciare con gli amici. Lorenzo architetta un piano perfetto: si nasconde in cantina, in un inespugnabile bunker della felicità pieno di sottaceti, videogiochi, libri di fantascienza, merendine, fumetti di Silver Surfer e tonno in scatola. Una vera vacanza, lontano dagli altri, da faticose tecniche di mimetismo, dalle telefonate dei genitori, da paure e insicurezze, finchè un’ospite inattesa piomba in cantina, trascinando con sè tutto il mondo vero.

Fonte: ThePlaylist

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →