Fast and Furiosu 5 imbattibile al botteghino italiano

Una furia. Fast and Furiosu 5 continua a sbancare il botteghino, incassando…



8 e mezzo. Fellini? La Gruber? No, Fast and Furiosu 5 al botteghino italiano. 10 giorni di programmazione e 8 milioni e mezzo di euro raccolti per il film della Universal, semplicemente straordinario anche sul suolo italiano. Oltre un milione e 300,000 spettatori sono corsi a vedere Vin Diesel&Co, per un successo che sembra non voler conoscere limiti. Abbatterà il muro dei 10 milioni, entrando probabilmente anche nella Top10 di fine anno. E se Thor sembra ormai essere arrivato a fine corsa, con il tetto dei 10 milioni ancora una volta apparentemente irraggiungibile per un cinecomics, con 7 milioni di euro raccolti fino ad oggi, si può definire soddisfacente l’esordio di Red.

Uscito da mesi negli Usa, il film della Summit, lanciato in Italia da Medusa,in 400 sale, si è portato a casa 1.298.934,27 euro in 120 ore, come indovinato dal 16% di voi al FantaBoxOffice. 199.796 i ticket staccati, per un titolo che difficilmente andrà oltre i 3 milioni. Chi stupisce, invece, è Beastly. Poco più di 200 le copie per il film della Videa CDE, riuscito ad incassare 756.293,39 euro in 5 giorni, con 114.117 spettatori. Numeri non importanti, ma probabilmente inattesi. Sono invece 800,000 gli euro incassati da Come l’Acqua per gli Elefanti fino ad oggi, con Machete che supera la soglia dei 700,000 euro, pagando probabilmente l’incredibile ritardo distributivo. Avere un gioiello simile e aspettare tanto per farlo uscire è vero e proprio autolesionismo decisionale.

Aspettando eventuali premi da Cannes, Habemus Papam di Nanni Moretti comincia seriamente a boccheggiare. Poco più di 5 i milioni di euro incassati dal film, che non è quindi riuscito a ripetere gli incassi de Il Caimano (6.796.000 euro). Ma per Nanni c’è un mercato estero a quanto pare particolarmente interessato al suo Papa ‘confuso’, tanto da averlo già venduto a diverse ‘realtà’ distributive. A chiudere la Top10 Rio, con 6 milioni e mezzo di euro in tasca, Source Code, con poco più di un milione e mezzo di euro, e Senza arte ne’ Parte, delusione Made in Italy con circa 400,000 euro raccolti fino ad oggi. E ora? E ora aspettiamo mercoledì, quando Pirati dei Caraibi: oltre i confini del mare proverà a fare follie.