Stasera in TV, Amelia, con Hilary Swank, su Rete 4

Hilary Swank accompagnata da Richard Geere e Ewan McGregor in un film ben fatto ma deludente, troppo incentrato sugli amori della protagonista, senza scandagliare a fondo il personaggio eccezionale che fu Amelia Earhart.

Negli anni ’30 i grandi piloti, i trasvolatori, come si diceva un tempo, erano star internazionali, simboli di un futuro a portata di mano e protagonisti di leggendarie imprese: basti pensare a Charles Lindbergh, il primo uomo ad attraversale l’Atlantico senza scali, oppure anche all’italiano Italo Balbo. Amelia, diretto dalla regista indiana Mira Nair (leggi la recensione), narra le gesta di Amelia Earhart, una leggenda dell’aviazione mondiale, nonché prima donna a trasvolare l’oceano Atlantico e poi scomparsa, dopo numerosi record, nel mezzo del Pacifico mentre tentata una nuova impresa. Il film presenta un cast eccezionale, con la due volte Premio Oscar Hilary Swank nei panni della protagonista, divisa tra l’amore per il marito e mecenate George Putnam (Richard Geere) e il suo amante, l’aviatore Gene Vidal (Ewan McGregor). Al di là della spettacolarità delle scene di volo e dell’accuratezza dei costumi, il film è deludente: avrebbe potuto raccontare la storia di una donna all’avanguardia, emancipata in tempi non sospetti nonché una manager all’avanguardia, invece si fossilizza sulle relazioni amorose della protagonista, tingendo di rosa confetto un plot che avrebbe potuto essere molto più avventuroso e coinvolgente. Una biografia sprecata, con Hilary Swank costretta in un ruolo da eterna sognatrice, Richard Geere che fa il marito romantico e innamorato e Ewan McGregor nei panni dello scapestrato Don Giovanni. Guardabile, ma poco più: peccato, con un po’ di coraggio (e magari affidato a un altro regista) avrebbe potuto essere un gran bel film.

Cast

Hilary Swank: Amelia Earhart
Richard Gere: George Putnam
Ewan McGregor: Gene Vidal
Christopher Eccleston: Fred Noonan
Joe Anderson: Bill Stultz
Cherry Jones: Eleanor Roosevelt
Mia Wasikowska: Elinor Smith

Trama

Nel 1928, Amelia Earhart è la prima donna a trasvolare in solitaria l’oceano Atlantico: divenuta ben presto una star in patria e in tutto il mondo, decide di osare di più progettando un viaggio attorno al mondo. Sposata con il ricco e affascinante magnate George Putnam, viene attratta dall’aviatore Gene Vidal col quale intrattiene una lunga relazione. Decisa a raggiungere i suoi obiettivi torna dal marito e si butta anima e corpo nella nuova impresa: partita per l’avventura dovrà ben presto affrontare l’immensità dell’oceano Pacifico…