• Film

I 10 film horror che nessuno cita mai

10 film dell’orrore che nelle classifiche non si trovano mai

di carla

Come avrete già capito tutti, adoro le classifiche. Ma oggi vi propongo la Lista 10 Best Horror Movies Nobody Ever Mentions! del sito horror-movies. Perché, insomma, bello fare classifiche su film horror conosciuti ma perché non ampliare le nostre conoscenze? Vediamo un po’: a voi quale titolo piace di questa top10? Io voto: One Hour Photo e Il Cubo.

One Hour Photo

Quando un attore che si è affermato in un genere decide di cimentarsi in qualcosa di diverso e di antitetico alla solita roba, trasforma il film in una curiosità. Robin Williams interpreta Seymour Parish, un tecnico di laboratorio fotografico super ossessionato dalla famiglia Yorkin dopo aver sviluppato le loro foto per anni. Robin Williams è un piacere da guardare ed è un totale cambiamento dai suoi ruoli buffi tanto che ci si dimentica chi si sta guardando.

The Item

Questo film a Micro-Budget ruota intorno a quattro criminali che sono stati incaricati via Internet di ritirare un pacco misterioso e tenerlo al sicuro per 24 ore. Ma incuriositi aprono il pacchetto ed esce un creatura vermiforme… Diretto da Dan Clark, il film ha una delle più imbarazzanti scene di sesso mai messe su pellicola.

Sotto shock

Uno dei film meno conosciuti di Wes Craven, Sotto shock (Shocker) ha una performance allegramente psicotica di Mitch Pillegi.

The Ghostmaker

Mi sono imbattuto in questo piccolo gioiello in un cestone di Walmart. The GhostMaker prende spunto dalla domanda che ci siamo fatti tutti: “Che cosa farei se fossi un fantasma?”

La notte dei demoni (1988)

Un amore per la cultura degli anni ’80.

Pulse

Come possiamo parlare di morte e non parlare della vita dopo la morte? Cosa succede quando la nostra anima lascia il corpo mortale, soprattutto nell’era di internet?

Cube – Il cubo

La claustrofobia è una delle fobie più comuni e Il Cubo è un meraviglioso B-Movie canadese che tratta alcune delle nostre paure più profonde sull’isolamento, la fiducia e l’ignoto.

Jack Frost (1997)

Jack Frost non ha bisogno di magia per prendere vita, solo un po’ di ingegneria bio-chimica. In questo meravigliosamente sadico film horror, un serial killer viene a contatto con un qualche tipo di liquido genetico, trasformandolo in un pupazzo di neve, assassino mutante. Gli effetti sono terribili, la recitazione è orrenda, ma è perfetto per sedersi e vederlo con alcuni amici e qualche birra.

Despiser

Un film veramente a basso budget su una creatura aliena che sbarca sul nostro pianeta.

Il mistero della casa sulla collina

Un miliardario invita diverse persone a passare la notte in un manicomio infestato, e chi all’alba sarà ancora vivo riceverà una busta con un milione di dollari.