• Film

Discussioni a Santa Barbara

I produttori di film nominati agli Oscar hanno dovuto rispondere alle domande poste da Elizabeth Guider (Variety). “Come possono generare interesse e denaro?” Sembravano tutti giunti ad un accordo. Come hanno detto, ognuno ha un ottimo potenziale grazie al passato, all’esperienza. Gli[…]

I produttori di film nominati agli Oscar hanno dovuto rispondere alle domande poste da Elizabeth Guider (Variety).
“Come possono generare interesse e denaro?”
Sembravano tutti giunti ad un accordo. Come hanno detto, ognuno ha un ottimo potenziale grazie al passato, all’esperienza.

Gli scrittori, invece, se la sono dovuta vedere con un “mito”, quello secondo il qualche chiunque possa scrivere un soggetto.
“La sceneggiatura non è improvvisazione?” oppure “Basta farsi venire in mente un’idea e illustrarla”. Probabilmente pochi hanno letto libri su “come scrivere una sceneggiatura”!
Frank Pierson (Cool Hand Luke), il moderatore, noto sceneggiatore e al momento presidente della Academy of Motion Picture Arts, era in contrasto con gli altri: Charlie Kaufman (Eternal Sunshine of the Spotless Mind), Bill Condon (Kinsey), Jose Rivera (Motorcycle Diaries), Paul Haggis (Million Dollar Baby), Julie Delpy (Before Sunset), John Logan (The Aviator), Jim Taylor (Sideways), Brad Bird (The Incredibles) e Zack Braff (Garden State).
Zack Braff, per fare un esempio, ha infatti detto di aver scritto Garden State prendendo spunto da osservazioni personali circa il suo esser cresciuto nel New Jersey. Apparentemente leggere libri o seguire lezioni su come diventare uno sceneggiatore non sono necessariamente le strade per diventare un buon sceneggiatore. E’ necessario essere passionali nella storia che si sta per scrivere. Garden State appartiene a quello che si definisce “scrivere di ciò che si conosce”.

La conclusione è stata questa: gli aspiranti sceneggiatori tengano alta la speranza. Continuino ad essere felici senza preoccuparsi della struttura del plot.

[edhat]

I Video di Cineblog