Dustin Hoffman – 76 anni, un cancro sconfitto, tanti successi e i film del 2014

Oggi il temperamento energico di Dustin Hoffman soffia su 76 candeline, successi indimenticabili e personaggi straordinari, un cancro appena sconfitto, nuovi film per il grande schermo, e tutti gli auguri che merita questo uomo della pioggia da Oscar.

di cuttv


Un talento laureato con il cult degli anni ’60 di Mike Nichols, al ritmo pop di Simon & Garfunkel, capace di librarsi dai marciapiedi di Manhattan e resistere alle tortura di un dentista nazista da vero maratoneta per John Schlesinger, trasformarsi nell’istrionico Piccolo grande uomo nel west tragicomico di Arthur Penn, e astuto Cane di paglia nei territori violenti di Sam Peckinpah, ma anche nel cronista capace di mandare a casa Nixon con il caso Watergate, per Alan J. Pakula.

Il piccolo grande Hoffman, in grado di raggiungere vette da Oscar come autistico Rain man, nelle vesti di padre in Kramer contro Kramer, ma anche in quelle di donna da nomination con Tootsie, pirata da favola fantastica con Hook – Capitan Uncino, fino alla regia di Quartet, con un Leone d’Oro alla carriera nel 1996, e un “tumore diagnosticato in tempo e curato” che il suo portavoce Jodi Gottlieb, ha recentemente condiviso con il mondo intero, attraverso il magazine People.

Un interprete eclettico che ha appena finito le riprese dello Chef di Jon Favreau, al fianco di Sofia Vergara, Scarlett Johansson, John Leguizamo e Robert Downey Jr, in sala dal 9 maggio 2014.

Entro la fine dell’anno dovrebbero iniziare anche le riprese di Esio Trot, la fiaba di Roald Dahl, arrivata in Italia con il titolo Agura Trat, con Dearbhla Walsh a dirigere Dustin Hoffman e Judi Dench nei panni dei pensionati Mr. Hoppy e Mrs. Silver, alle prese con la tartaruga Alfio scelta da un casting, mentre nel cassetto dei progetti futuri c’è anche l’interpretazione di The Song of Names di Vadim Perelmane, che affianca anche la produzione in Nightwork, e il thriller tra il romantico e il drammatico The Contortionist’s Handbook, con Channing Tatum.

Dustin Hoffman, Telegatti, 10 mag 1993

Gallery fotografica 1997-2013

Dustin Hoffman Quartet, premiere Tokyo, 08 apr 2013
Dustin Hoffman Quartet, premiere Tokyo, 08 apr 2013
Dustin Hoffman kissed by French TV host Mouloud Achour, TV show 'Le Grand Journal, 27 mar 2013
Dustin Hoffman TV show 'Le Grand Journal', 27 mar 2013
Dustin Hoffman fashion award to Calvin Klein at the GQ's 1999 Men of the Year Awards , 21 ott 1999
Dustin Hoffman,  Samuel L Jackson Sharon Stone , Sphere, 3 mag 1998
Dustin Hoffman, Sphere, 3 mag 1998
Dustin Hoffman, Sphere, 3 mag 1998
Dustin Hoffman, Sharon Stone, Sphere, 3 mag 1998
Dustin Hoffman, son, premiere Sphere, 11 feb 1998
Dustin Hoffman, Wag The Dog, 29 gen 1998
Dustin Hoffman, Wag The Dog, 29 gen 1998
Dustin Hoffman, wife, kids, 15 dic 1997
Dustin Hoffman, Billy Bathgate, 15 giu 1991
Dustin Hoffman, 01 gen 1985
Dustin Hoffman, hotel Cannes International Film Festival, 01 mag 1975
Dustin Hoffman, wife Anne Byrne, hotel Cannes International Film Festival, 01 mag 1975
Dustin Hoffman, Roger Vadim, Lenny, 01 gen 1975
Dustin Hoffman, Susan George, Straw Dogs, 01 gen 1970
Dustin Hoffman, Susan George, Straw Dogs, 01 gen 1970
Dustin Hoffman, Midnight Cowboy, 1 set 1968
Dustin Hoffman, Midnight Cowboy, 15 giu 1968
Dustin Hoffman, Midnight Cowboy, 15 giu 1968
Dustin Hoffman, 01 set 1967

Filmografia

The Tiger Makes Out, regia di Arthur Hiller (1967)
Il laureato (The Graduate), regia di Mike Nichols (1967)
Un dollaro per 7 vigliacchi (Madigan’s Millions), regia di Giorgio Gentili (1968)
Sunday Father regia di Paul Leaf – cortometraggio (1969)
Un uomo da marciapiede (Midnight Cowboy), regia di John Schlesinger (1969)
John e Mary (John and Mary), regia di Peter Yates (1969)
Il piccolo grande uomo (Little Big Man), regia di Arthur Penn (1970)
Cane di paglia (Straw Dogs), regia di Sam Peckinpah (1971)
Chi è Harry Kellerman e perché parla male di me? (Who Is Harry Kellerman and Why Is He Saying Those Terrible Things About Me?), regia di Ulu Grosbard (1971)
Alfredo, Alfredo, regia di Pietro Germi (1972)
Papillon, regia di Franklin J. Schaffner (1973)
Lenny, regia di Bob Fosse (1974)
Tutti gli uomini del presidente (All the President’s Men), regia di Alan J. Pakula (1976)
Il maratoneta (Marathon Man), regia di John Schlesinger (1976)
Vigilato speciale (Straight Time), regia di Ulu Grosbard (1978), regia di Dustin Hoffman non accreditata
Il segreto di Agatha Christie (Agatha), regia di Michael Apted (1979)
Kramer contro Kramer (Kramer vs. Kramer), regia di Robert Benton (1979)
Tootsie, regia di Sidney Pollack (1982)
Morte di un commesso viaggiatore (Death of Salesman) regia di Volker Schlöndorff (1985)
Ishtarregia di Elaine May (1987)
Rain Man – L’uomo della pioggia (Rain Man), regia di Barry Levinson (1988)
Sono affari di famiglia (Family Business), regia di Sidney Lumet (1989)
Dick Tracy, regia di Warren Beatty (1990)
Billy Bathgate – A scuola di gangster (Billy Bathgate), regia di Robert Benton (1991)
Hook – Capitan Uncino (Hook), regia di Steven Spielberg (1991)
Eroe per caso (Hero), regia di Stephen Frears (1992)
Virus letale (Outbreak), regia di Wolfgang Petersen (1995)
American Buffalo, regia di Michael Corrente (1996)
Sleepers, regia di Barry Levinson (1996)
Mad City – Assalto alla notizia (Mad City), regia di Costa-Gavras (1997)
Sesso e potere (Wag the Dog), regia di Barry Levinson (1997)
Sfera (Sphere), regia di Barry Levinson (1998)
Giovanna D’Arco (The Messenger: The Story of Joan of Arc), regia di Luc Besson (1999)
Moonlight Mile – Voglia di ricominciare (Moonlight Mile), regia di Brad Silberling (2002)
Confidence – La truffa perfetta (Confidence), regia di James Foley (2003)
La giuria (Runaway Jury), regia di Gary Fleder (2003)
Neverland – Un sogno per la vita (Finding Neverland), regia di Marc Forster (2004)
I ♥ Huckabees – Le strane coincidenze della vita (I Heart Huckabees), regia di David O. Russell (2004)
Mi presenti i tuoi? (Meet the Fockers), regia di Jay Roach (2004)
Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi (Lemony Snicket’s A Series of Unfortunate Events), regia di Brad Silberling (2004)
The Lost City, regia di Andy Garcia (2005)
Profumo – Storia di un assassino (Perfume: The Story of a Murderer), regia di Tom Tykwer (2006)
L’amore non va in vacanza (The Holiday), regia di Nancy Meyers (2006) – cameo
Vero come la finzione (Stranger than Fiction), regia di Marc Forster (2006)
Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie (Mr. Magorium’s Wonder Emporium), regia di Zach Helm (2007)
Oggi è già domani (Last Chance Harvey), regia di Joel Hopkins (2008)
La versione di Barney (Barney’s Version), regia di Richard J. Lewis (2010)
Vi presento i nostri (Little Fockers), regia di Paul Weitz (2010)
Quartet regia si Dustin Hoffman (2012)

Dustin Hoffman, Midnight Cowboy, 15 giu 1968

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →