• Film

Stasera in tv: “Arma letale 2” su Rete 4

Rete 4 stasera propone in prima serata “Arma letale 2”, sequel diretto da Richard Donner (Superman) e interpretato da Mel Gibson, Danny Glover, Patsy Kensit e Joe Pesci.

 

Cast e personaggi

Mel Gibson: Martin Riggs
Danny Glover: Roger Murtaugh
Joe Pesci: Leo Getz
Joss Ackland: Arjen Rudd
Patsy Kensit: Rika van den Haas
Derrick O’Connor: Peter Vorstedt
Steve Kahan: Cap. Ed Murphy
Darlene Love: Trish Murtaugh
Traci Wolfe: Rianne Murtaugh
Damon Hines: Nick Murtaugh
Ebonie Smith: Carrie Murtaugh
Jenette Goldstein: Meagan Shapiro
Dean Norris: Tim Cavanaugh
Mary Ellen Trainor: Dott.ssa Stephanie Woods

Doppiatori italiani

Claudio Sorrentino: Martin Riggs
Glauco Onorato: Roger Murtaugh
Teo Bellia: Leo Getz
Mario Bardella: Arjen Rudd
Antonella Rinaldi: Rika van den Haas
Carlo Reali: Peter Vorstedt
Romano Ghini: Cap. Ed Murphy

 

La trama

Riggs e Murtaugh sono sulle tracce di un traffico di Krugerrand sudafricani gestito da alcuni diplomatici, così il loro capo onde evitare che finiscano nei guai a causa dell’immunità diplomatica di cui godono i sospettati li assegna alla protezione di Leo Getz, un testimone federale in un’indagine di droga.

Quando Getz rivela che ha fatto affari con i sudafricani i due ripartono alla carica convinti di poter incastrare il diplomatico sudafricano Arjen Rudd che si rivelerà un osso davvero duro e soprattutto senza alcuno scrupolo ne tentare di eliminarli.

 

Il nostro commento

Secondo capitolo per la fortunata seria action-poliziesca Arma letale, la rodata formula da “buddy cop” si arricchisce di due nuovi elementi: una storia d’amore e una corposa digressione comedy con l’introduzione del personaggio di Joe Pesci che diventerà una figura ricorrente e molto amata del franchise.

Alle dinamiche dell’affiatata coppia di protagonisti il regista Richard Donner aggiunge qualche gag davvero irresistibile (vedi Leo e Murtaugh all’ambasciata sudafricana) e una svolta drammatica che riporta la serie al suo incipit poliziesco.

Da segnalare la magnifica colonna sonora della coppia George Harrison ed Eric Clapton, il primo compone la memorabile “Cheer Down”, il secondo accompagna la voce di Randy Crawford in una strepitosa cover di “Knockin’ on Heaven’s Door” di Bob Dylan, incorniciata dal sax da brividi di David Sanborn.

 

Curiosità

  • Il film ha ricevuto una candidatura all’Oscar per il Miglior montaggio sonoro
  • Originariamente Leo doveva essere un personaggio viscido ed effeminato, ma Joe Pesci non voleva interpretarlo in quel modo. Ha suggerito quindi l’idea di fare di Leo una persona sin troppo desiderosa di piacere, completo del tormentone “ok,ok,ok”  Donner di fronte a quella proposta si mise a ridere e disse: “Fate quello! Fatelo!”
  • Sul lato del suo frigorifero Riggs ha un diploma dell’Accademia della polizia militare.
  • Riggs originariamente doveva morire sulla barca, ma il produttore aveva deciso di fare più film, per questo Riggs sopravvive dopo essere stato colpito tre volte.
  • Il body-count nel film è di 33 cadaveri, il più alto della serie ‘Arma letale’.
  • Lo sceneggiatore dei film, Shane Black che ha diretto Iron Man 3, prese le distanze da questo sequel dopo aver deciso di uccidere il personaggio di Martin Riggs. Alla Warner Bros. non erano d’accordo con questa decisione e così Black ha lasciato il progetto.
  • In diversi punti del film, Riggs storpia volutamente il nome di Arjen Rudd in “ariano”, chiamando volutamente Pieter Vorstedt “Adolf” e si riferisce a Rudd, Vorstedt e i loro associati come la “Razza ariana”. Questi sono tutti i riferimenti ad Adolf Hitler e ai nazisti prima e durante la seconda guerra mondiale. “Razza Ariana” era una forma ideologica nazista divenuto un concetto per la supremazia bianca. La pratica del Sudafrica dell’Apartheid all’epoca era anche un’altra forma ideologica della supremazia bianca motivo per cui Riggs ha fatto questi confronti.
  • Il Gary Burghoff di M.A.S.H. ha rifiutato la parte successivamente presa da Joe Pesci.
  • Questo è il primo film della serie in cui Riggs si sloga intenzionalmente la spalla, al fine di uscire da una camicia di forza, per poi colpirla violentemente per rimetterla in sede. Questo diventerà un elemento ricorrente nei successivi film della serie, lo farà quando precipita in sella ad una moto da un ponte in Arma letale 3 e quando Ku (il personaggio di Jet Li) gli colpisce entrambe le spalle in una scena di lotta in Arma letale 4.
  • Un finale alternativo per il film era caratterizzato da una cena del Ringraziamento a casa Murtaugh a cui partecipavano sia Riggs che Rika Van Dan Haas (Patsy Kensit). Il regista Richard Donner più tardi decise che Rika doveva essere uccisa per alimentare ulteriormente l’odio di Riggs verso i diplomatici sudafricani. Con Rika morta la scena della cena del Ringraziamento è stata eliminata.
  • Il film costato 25 milioni di dollari ne ha incassati worldwide 227.

 

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono di George Harrison ed Eric Clapton.
  • Nella scena in cui Leo sta pulendo la casa di Martin Riggs, è possibile ascoltare in sottofondo la canzone “I’m Not Scared” del gruppo pop britannico Eighth Wonder di cui Patsy Kensit, che ha un ruolo nel film, è stata la cantante.
  • La colonna sonora include una strepitosa cover del classico “Knockin’ On Heaven’s Door” interpretata da Randy Crawford e nel film si possono ascoltare anche 4 pezzi degli Skyliners: “Since I Don’t Have You“, “This I Swear“, “Lonely Way“, “How Much” e “Believe Me“.

 

1. Cheer Down – George Harrison
2. Still Cruisin’ – Beach Boys
3. Knockin’ On Heaven’s Door – Randy Crawford/Eric Clapton/David Sanborn
4. Riggs
5. The Embassy
6. Riggs and Roger
7. Leo
8. Goodnight Rika
9. Stilt House
10. The Shipyard/Knockin’ On Heaven’s Door

Per ascoltare la colonna sonora integrale clicca QUI.

 

 

Clip e video

 

 

I Video di Cineblog