Scary Movie 4

SCARY MOVIE 4 di David Zucker; con Leslie Nielsen, Carmen Electra, Anna Faris, Regina Hall, Conchita Campbell, André Benjamin.Il film esce a noleggio il 30 agosto.Il passaggio della serie dalle mani dei Wayans a quelle di Zucker ha segnato un cambiamento abbastanza evidente: le gag nei due film di Zucker sono spesso e volentieri legatissime


SCARY MOVIE 4
di David Zucker; con Leslie Nielsen, Carmen Electra, Anna Faris, Regina Hall, Conchita Campbell, André Benjamin.

Il film esce a noleggio il 30 agosto.

Il passaggio della serie dalle mani dei Wayans a quelle di Zucker ha segnato un cambiamento abbastanza evidente: le gag nei due film di Zucker sono spesso e volentieri legatissime ai film di cui si sta facendo la parodia, e ci vuole un’intelligenza di sceneggiatura per riuscire nell’impresa sempre più accurata. Cosa comporta però questa cosa? Che lo spettatore, per ridere davvero di gusto, deve aver visto tutti i film citati abbondamente nel film. Anche perchè, se è vero che il filo conduttore degli Scary Movie sono alcuni film, in questo caso quattro (Saw -e anche il suo sequel-, The Grudge, The Village e La Guerra dei Mondi), all’interno si trovano molti altri film citati in maniera più breve. E i personaggi sono di nuovo quelli del precedente film, e quindi per poter ridere ancora di più bisogna per forza aver visto anche Scary Movie 3. Insomma, non si può vedere questo divertentissimo film senza avere quella conoscenza dei film più fortunati e gettonati che serve per potersi godere appieno la pellicola: altrimenti molte cose non si capiscono, e si rischia di restare impassibili, e giustamente, come molti hanno fatto, si stronca la pellicola. Ma chi quei film se li è visti tutti, riconoscerà senza alcun problema anche spassosissime gag che ironizzano su Brokeback Mountain, Million Dollar Baby (attenzione a Tyson e… alle orecchie!), La Terra dei Morti Viventi e persino Fahrenheit 9/11 (dove il grande Nielsen riprende il personaggio del presidente degli Usa già interpretato nel terzo episodio, ma appunto sotto il punto di vista del film di Moore). Ma non è tutto: alla fine c’è una spassosa presa per i fondelli ai danni del chiacchieratissimo Tom Cruise e della sua incredibile apparizione allo show di Oprah, dove ha parlato in modo fin troppo entusiastico del nuovo amore con la Holmes… E chi non ha sopportato il finale buonista del penultimo film di Spielberg con questo film potrà prendersi una rivincita, in quanto il narratore delle ultime frasi della pellicola, che dice cose simili a quelle dette ne La guerra dei mondi, non farà una bella fine…! Bill Pullman riprende poi il suo stesso personaggio di The Grudge in un certo senso, e Martin Sheen fa un gustoso cammeo interpretando sempre il personaggio del precedente capitolo. In sostanza ci sono tante piccole cose, tanti piccoli accorgimenti da avere: con un film così bisogna stare davvero attenti e vigili, riconoscere ogni citazione. Ma dopo, il divertimento è davvero assicurato e si ride davvero tanto. Geniale, infine, l’iPod che fa il verso ai Tripod…!

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →