Il Sindaco di Rio de Janeiro vuole un film di Woody Allen nella sua città

Prima Londra, poi Barcellona, Parigi, Roma, a breve di nuovo Parigi, forse Stoccolma e in futuro Rio? Woody Allen giramondo

In attesa di poter ammirare Blue Jasmine, che sta letteralmente macinando incassi record negli Usa, tanto da puntare seriamente agli Oscar, e di conoscere una concreta risposta da parte del diretto interessato su un ipotetico film da girare a Stoccolma, Woody Allen potrebbe presto fare i bagagli per il Brasile.

Dopo i tentativi andati a vuoto di Sérgio Sá Leitão, presidente della società di produzione brasiliana RioFilme, anche il Sindaco di Rio de Janerio si è infatti mosso per riuscire a convincere il leggendario regista newyorkese nell’approdare in città, in modo da far proseguire la sua filmografia da tour operator. Dopo Londra, Parigi, Barcellona e Roma, Woody è tornato a New York, ma senza abbandonare del tutto l’idra di girare i set del mondo, con storie da ambientare di Paese in Paese. Intervistato da O Globo, Eduardo Paes, Sindaco di Rio, ha infatti confessato che:

“Pagherò il 100% della produzione. Pagherò tutto per convincerlo a girare un film qui da noi. Lo desidero a tal punto dall’aver fatto ogni tipo di cosa. Ho parlato con sua sorella e gli ho mandato un messaggio attraverso l’archietto spagnolo Santiago Calatrava, che è suo vicino di casa a New York”.

Più che un Sindaco uno stalker, se non fosse che Woody, a quanto pare, non abbia ancora ceduto alla tentazione ‘brasileira’. D’altronde il quasi 78enne Allen si prepara al ritorno nell’amata Parigi, per girare un film ancora senza titolo con Colin Firth e Emma Stone, per poi volare probabilmente in Svezia. E pianificare un ipotetico progetto Rio, da celebrare in pompa magna per l’estate del 2016, anno delle Olimpiadi brasiliane?

Fonte: Playlist

I Video di Cineblog