La ImageMovers Digital di Zemeckis ‘passa’ alla Universal

La ImageMovers Digital di Robert Zemeckis è ufficialmente risorta, dopo l’addio dalla Disney, grazie alla Universal Pictures



Dopo il flop storico di Milo su Marte, costato 150 milioni di dollari ma riuscito ad incassarne appena 38,992,758 in tutto il mondo, in casa Disney gli hanno dato una pacca sulla spalla, accompagnandolo alla porta. Partnership finita. Addio e tante care cose. Perché la ImageMovers Digital di Robert Zemeckis aveva appena partorito uno dei flop più roboanti degli ultimi anni, da cui sembrava impossibile riprendersi.

Fino alla svolta di oggi. Perché il celebre regista, Premio Oscar per Forrest Gump, ha siglato un accordo di due anni con la Universal. Zemeckis potrà quindi continuare a sviluppare film in live action, oltre alle solite pellicole in motion capture che in questi ultimi 10 anni l’hanno letteralmente conquistato (Polar Express, Beowulf, A Christmas Carol).

Aspettando Flight, atteso ritorno al live action del regista, potrebbe quindi tornare d’attualità Yellow Submarine, progetto cancellato dalla Disney dopo il disastro di Milo su Marte.

Fonte: Variety

I Video di Cineblog