• Film

Stasera in TV, Viaggio in estate, con Renée Zellweger, su Rai 3

Piacevole e agrodolce affresco dell’America degli anni ’50, un film on the road atipico e magnificamente interpretato dalla Zellweger.

Viaggio in estate (My One and Only, 2009) è un film diretto dal regista inglese Richard Loncraine, famoso per il suo Riccardo III cinematografico e regista dalla duttilità non comune. Infatti questa agrodolce commedia con un’incantevole Renée Zellweger nei panni della protagonista, non sembrerebbe mai dello stesso “padre” della tragedia shakesperiana che vinse un Orso d’Oro a Berlino: un piacevole ritratto degli anni ’50, con gli Stati Uniti in pieno boom economico, una torrida estate on the road, un viaggio di crescita per due adolescenti. Arricchito da splendidi costumi, il film presenta due storie parallele e intrecciate: quella di una madre (una Zellweger irresistibile nel ruolo di “pin-up” col terrore di invecchiare) alla ricerca di un marito e di un giovane (il figlio minore interpretato da Logan Lerman) alle prese con la difficoltà di diventare uomo in una famiglia sopra le righe soffocata da una società conservatrice ancora ben lontana da quella degli anni ’60. Da segnalare Kevin Bacon, nel ruolo del marito infedele e mascalzone e Chris Noth, star della TV e amato da tante donne per la sua partecipazione alla serie Sex and the City.

Cast

Renée Zellweger: Anne Deveraux
Logan Lerman: George Devereaux
Mark Rendall: Robbie
Kevin Bacon: Dan Devereaux
Troy Garity: Becker
David Koechner: Bill Massey
Eric McCormack: Charlie
Chris Noth: Col. Harlan Williams

Trama

Siamo negli anni ’50 e Ann, sposata con Danny, direttore d’orchestra e madre di George e Robert, scopre che il marito la tradisce. Decide così di prendere con sé i figli e intraprendere un viaggio attraverso gli Stati Uniti per trovare un padre migliore per i due ragazzi. La cosa non si rivelerà facile e provocherà incontri poco raccomandabili, incomprensioni e separazioni, anche se l’amore fra i tre riuscirà a prevalere sulle avversità.

I Video di Cineblog