X-Files 3: Chris Carter vuole Simon Pegg

Chris Carter, creatore della serie tv di culto X-Files torna a parlare in un’intervista ad Empire di un terzo lungometraggio dedicato al franchise.

Carter ha rivelato che se un terzo film ci sarà, tornerà alla mitologia del franchise e che c’è un un ruolo disponibile per l’attore Simon Pegg, se dovesse decidere di accettarlo:

Tutto dipende se la Twentieth Century Fox avrà la volontà di farlo. Penso che tutti noi siamo interessati a mettere la banda di nuovo insieme. Ho un’idea per un terzo film nella mia testa. La data di colonizzazione è passata [nella serie, la data dell’invasione aliena era il 22 Dicembre 2012] ed è qualcosa che non potremmo ignorare. Per il secondo film abbiamo avuto solo il budget per una storia autonoma, ma vogliamo tornare alla mitologia.

Con la commedia fantascientifica La fine del mondo nelle sale, è interessante che Carter riveli che Simon Pegg avrebbe potuto essere nel cast del secondo film:

Gillian [Anderson] ha lavorato con Simon Pegg in un film [Star System – Se non ci sei non esisti del 2008] e mi ha detto che è un grande fan. Abbiamo effettivamente pensato di metterlo nel secondo film, ma non c’era una parte per lui. Certamente penserò a lui se dovessimo andare avanti in qualsiasi modo.

Nonostante il secondo capitolo cinematografico “X-Files – Voglio crederci” fosse solo un mediocre episodio ampliato, incapace di competere con il franchise originale, un terzo film potrebbe riportare X-Files all’interno di quella mitologia aliena che ha reso la serie qualcosa di veramente speciale, fornendo un’ossatura alle memorabili puntate in cui Mulder e Scully, ormai entrati nell’immaginario collettivo, investigavano su casi ai confini della realtà e della scienza.

Fonte | Empire

I Video di Cineblog