Finalmente maggiorenni avrà il suo remake Usa - Jim Field Smith alla regia di Virgins America

Sarà Virgins America il titolo del remake americano di Finalmente Maggiorenni

Celebre sit-com britannica della E4, The Inbetweeners è diventato cinema un paio d'anni fa, sbancando i botteghini d'Inghilterra. Diventato Finalmente Maggiorenni per i cinema italiani, riuscì nell’impresa di incassare 45 milioni di sterline (oltre 70 milioni di dollari), dopo esserne costato poco più di 3. Un caso da ‘record’, tanto da battere all’esordio ‘cult’ commedianti come Bridget Jones 2 e Una notte da Leoni 2.

Adolescenziale, sboccato e tendenzialmente 'idiota' (ma anche divertente), The Inbetweeners ha clamorosamente fatto breccia anche negli Usa. La Paramount ha infatti dato il via alla pre-produzione del remake, intitolato semplicemente Virgins America. L'uomo a cui è stato affidato il compito di tramutare la pellicola in un eventuale nuovo irriverente franchise di successo è Jim Field Smith, regista britannico già visto in sala con il sottovalutato Butter, deliziosa commedia del 2011 con Jennifer Garner protagonista, inedita quasi in mezzo mondo e vista in anteprima al Festival del Cinema di Roma di 2 anni fa.

Ad occuparsi della produzione Aaron Kaplan, con la Kapital Entertainment, per un titolo che ruoterà nuovamente attorno a quattro amici sfigati, bruttini e ovviamente vergini, pronti a partire per un’isola greca alla fine del liceo. Con un unico obiettivo: quello di fare sesso. Diretto da Ben Palmer, il film originale incassò poco più di un milione di euro in Italia, quando uscì nel gennaio del 2012. Non si hanno notizie, al momento, sul cast del remake Usa.

  • shares
  • Mail