Eric Bana difende il suo Hulk

Prima di Edward Norton e Mark Ruffalo fu lui l’uomo verde Marvel. Eric Bana, 10 anni dopo di nuovo a parlare di Hulk

In quest’ultimo decennio targato Marvel lo studios ha sbagliato poco o nulla. Sono arrivati in sala titoli milionari come Iron Man, Iron Man 2 ed Iron Man 3, Captain America, Thor e The Avemgers, portando nelle casse produttive miliardi di euro. Solo un personaggio, e per ben due volte, ha fallito, deludendo le rosee aspettative. Hulk.

In attesa di vedere l’ennesimo tentativo ‘in solitaria’ con Mark Ruffalo mattatore, praticamente certo e confermato dallo stesso Joss Whedon, esattamente 10 anni fa fu Ang Lee a provare la strada Hulk. Deragliando. Costato 137 milioni di dollari, il film ne incassò ‘solo’ 245,360,480 in tutto il mondo, facendo perdere denaro alla Marvel. 5 anni dopo Louis Leterrier provò a fare di meglio, bissando invece la ‘sconfitta’ del collega Premio Oscar. 150 milioni il budget, 263,427,551 i dollari incassati. Differenti gli Hulk cinematografici. Nel primo Eric Bana, nel secondo Edward Norton.

A pagare maggiormente quella scelta, tra i due, sicuramente Norton, praticamente scomparso dalla Hollywood che conta, mentre Bana, ancora oggi, difende l’Uomo Verde di Lee.

“Sono orgoglioso di quel che ha cercato di fare. Chiedo scusa a tutte quelle persone che si sono arrabbiate guardando il film… sono affascinato da quelle persone che lo hanno odiato ma si sentono comunque in dovere di guardarlo di nuovo. Quel che è certo è che quel film non mi dispiace averlo fatto”.

Parole chiare quelle dell’attore, altrettanto sincero (o forse no?) nell’ammettere di non invidiare Ruffalo, ormai ‘ingabbiato’ nei panni di Hulk per chissà quanti anni ancora.

“Penso di essere stato fortunato che il sequel non sia mai nato. Una delle cose che più mi spaventava al tempo era che il film avesse successo (ride). Mi sento fortunato ad aver avuto le possibilità che ho avuto negli ultimi 10 anni. Non le cambierei per qualsiasi cosa. La carriera di ognuno è diversa e non sto dicendo che non sarbbe stato emozionante, ma sarebbe stata una cosa diversa. Fare tre film su Hulk, porta sempre via tanto tempo fare questo genere di film. Mi avrebbero portato via ben sei anni della mia vita!”.

Fallito con Hulk, effettivamente, Bana ha poi girato Troy, Munich, L’altra donna del re, Star Trek, Funny People, Hanna, La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo e Deadfall. Una carriera in ‘calo’, come si può notare, ‘lanciata’ proprio dal personaggio Marvel, anche se oggi come oggi, probabilmente, il buon Eric arriverebbe a dare un dito per riuscire ad entrare in un franchise ‘milionario’ Marvel come quelli che da anni dominano i box office di fine anno. Checché ne dica il primo Bruce Banner cinematografico…

Fonte: ScreenRant

I Video di Cineblog