Tanti auguri David Fincher! Da “Alien³” a “Millennium”

Uno sguardo alla vita e alla carriera del regista di “Fight Club”

di carla

Senza troppi giri di parole: David Fincher è uno dei miei registi preferiti. Oggi lo omaggio con un post in occasione del suo compleanno (51 candeline!). A fine articolo trovate la sua filmografia e qualche dichiarazione. Quale suo film amate di più?

1. E’ nato il 28 agosto 1962 a Denver, Colorado.
2. Vero nome: David Andrew Leo Fincher
3. Alcuni lo chiamano Finch
4. Altezza: 1.84 m
5. Sposato con Donya Fiorentino dal 1990 al 1995. Hanno avuto una figlia, Phelix Imogen. Sono divorziati.
6. Il suo video di Madonna Express Yourself è al numero 1 dalla rivista Slant della classifica Top 100 Videos. nell’elenco ci sono anche due altri video di Madonna: Vogue al 4 e e Oh Father all’11. (19 Gennaio 2003)
7. E’ amico di Brad Pitt.
8. Era stato scelto per dirigere Black Dahlia (2006) ma alla fine venne chiamato Brian De Palma.
9. Era stato scelto per dirigere A letto con Madonna (1991) ma alla fine venne chiamato Alek Keshishian.
10. Era stato scelto per la regia di Mission: Impossible III (2006) ma alla fine venne chiamato J.J. Abrams
11. Era stato considerato per dirigere Spider-Man (2002). Alla fine fu chiamato Sam Raimi.
12. Fu considerato anche per Confessioni di Una Mente pericolosa (2002). Ma poi alla fine fu scelto George Clooney.
13. Rifiutò l’offerta di dirigere Prova a prendermi (2002), optando per fare Panic Room (2002). Prova a prendermi è stato poi diretto da Steven Spielberg.
14. Rifiutò l’offerta di dirigere Batman Begins (2005). La regia venne data a Christopher Nolan.
15. Rifiutò l’offerta di dirigere 8mm – Delitto a luci rosse (1999), optando per fare invece Fight Club (1999). 8mm fu girato da Joel Schumacher.
16. E’ stato il film Butch Cassidy (1969) che lo ha ispirato ad entrare nel mondo del cinema.
17. Ha incontrato la sua compagna Ceán Chaffin nei primi anni ’90 quando ha prodotto uno spot giapponese della Coca-Cola che lui stava dirigendo.
18. Era originariamente considerato per dirigere Hannibal (2001). La regia andò a Ridley Scott.
19. E’ un buon amico di Madonna.
20. I suoi film preferiti sono: Butch Cassidy (1969), La finestra sul cortile (1954), Oltre Il Giardino (1979), Lo squalo (1975), Lawrence d’Arabia (1962), Il dottor Stranamore (1964), (1963), Alien (1979), American Graffiti (1973), Quarto Potere (1941), Cabaret (1972) e Un anno vissuto pericolosamente (1982).
21. Premi Oscar:
– Nomination nel 2011 come miglior regia per The Social Network (2010). Vinse: Tom Hooper – Il discorso del re. Gli altri candidati erano: Darren Aronofsky – Il cigno nero, Joel e Ethan Coen – Il Grinta, David O. Russell – The Fighter.
– Nomination nel 2009 come miglior regia per Il curioso Caso di Benjamin Button (2008). Vinse: Danny Boyle – The Millionaire. Gli altri candidati erano: Stephen Daldry – The Reader, Ron Howard – Frost/Nixon, Gus Van Sant – Milk.
22. Golden Globes:
– Premio vinto nel 2011 come Miglior Regista per The Social Network (2010). Gli altri candidati erano: Darren Aronofsky – Il cigno nero, Tom Hooper – Il discorso del re, Christopher Nolan – Inception, David O. Russell – The Fighter.
– Nominato nel 2009 come Miglior Regista per Il curioso Caso di Benjamin Button (2008). Vinse: Danny Boyle – The Millionaire. Gli altri candidati erano: Stephen Daldry – The Reader, Ron Howard – Frost/Nixon, Sam Mendes – Revolutionary Road.
23. David di Donatello:
– Nominato nel 2011 come Miglior film straniero per The Social Network (2010). Vinse: Hereafter di Clint Eastwood. Gli altri candidati erano: Il cigno nero di Darren Aronofsky, Inception di Christopher Nolan, La donna che canta di Denis Villeneuve.
24. Festival di Cannes:
– Nominato nel 2007 alla Palma d’oro per Zodiac (2007). Vinse: 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni di Cristian Mungiu (Romania).
25. Ha detto:

Sono sempre interessato a film che lasciano una cicatrice. La cosa che amo di Lo squalo (1975) è il fatto che non ho mai più fatto il bagno nel mare.

La gente dice: “Ci sono milioni di modi di girare una scena”, ma io non la penso così. Secondo me ce sono due, forse. E l’altra è sbagliata.

Gli spot Levis che ho fatto non erano veramente sui jeans, gli spot Nike non erano sulle scarpe. “Acquista questa scarpa, questa scarpa cambierà tutto”: penso che sia una sciocchezza.

Mi ricordo quando mio padre Jack ha respirato il suo ultimo respiro. E’ stata un’esperienza incredibilmente profonda. Quando si perde una persona che ha contribuito a formarti in molti modi, si perde il barometro della tua vita. In molti modi si è veramente soli.

[Su Fight Club] Abbiamo aperto al festival del cinema di Venezia, e tanti ci odiavano, ma “odiavano” sarebbe un eufemismo. Mettiamola in questo modo: la persona più giovane della proiezione è stata Giorgio Armani. Abbiamo diviso la città. Abbiamo pensato che fosse divertente. Sono sempre sorpreso di come le persone prendono sul serio i film. E’ un film. E’ stato interessante per me: i critici sentivano l’obbligo morale di avvertire il pubblico. Ma non mi sorprende che alcune persone non hanno pensato che fosse divertente. Non mi sorprende che alcune persone lo credevano morboso. Mi ha sorpreso le persone che cercavano di salvare altre persone da questa esperienza. Ho pensato che era un po’ sciocco.

David Ficher – Filmografia

Regia
– The Beat of the Live Drum (1985) – Documentario
– Alien³ (1992)
– Seven (1995)
– The Game – Nessuna regola (The Game) (1997)
– Fight Club (1999)
– Panic Room (2002)
– Zodiac (2007)
– Il curioso caso di Benjamin Button (The Curious Case of Benjamin Button) (2008)
– The Social Network (2010)
– Millennium – Uomini che odiano le donne (The Girl with the Dragon Tattoo) (2011)
– House of Cards – serie TV, episodi 1×01-1×02 (2013)

Effetti visivi
– Guerre stellari – Il ritorno dello Jedi (Star Wars: Episode VI – Return of the Jedi), regia di Richard Marquand (1983)
– La storia infinita (Die Unendliche Geschichte), regia di Wolfgang Petersen (1984)
– Indiana Jones e il tempio maledetto (Indiana Jones and the Temple of Doom), regia di Steven Spielberg (1984)

Sceneggiatore
– Beat the Devil, regia di Tony Scott (2002) – Cortometraggio (eccolo qui sotto, lo adoro, si vede moltissimo la mano di Fincher). Nel cast: Clive Owen, Gary Oldman, James Brown, Marilyn Manson e Danny Trejo. Guardatelo.

Videografia
– Bop Til You Drop, Rick Springfield (1984)
– Dance This World Away, Rick Springfield (1985)
– Celebrate Youth, Rick Springfield (1985)
– Shame, The Motels (1985)
– All The Love, The Outfield (1986)
– Every Time You Cry, The Outfield (1986)
– One Simple Thing, Stabilizers (1986)
– She Comes On, Wire Train (1987)
– Should She Cry, Wire Train (1987)
– Endless Nights, Eddie Money (1987)
– Downtown Train, Patty Smyth (1987)
– I Don’t Mind At All, Bourgeois Tagg (1987)
– Notorious, Loverboy (1987)
– Love Will Rise Again, Loverboy (1987)
– Johnny B, The Hooters (1987)
– Storybook Story, Mark Knopfler (1987)
– Can I Hold You, Colin Hay (1987)
– No Surrender, The Outfield (1987)
– Say You Will, Foreigner (1987)
– Don’t Tell Me The Time, Martha Davis (1987)
– Tell It To the Moon, Martha Davis (1988)
– Heart of Gold, Johnny Hates Jazz (1988)
– Englishman in New York, Sting (1988)
– Shattered Dreams (second version), Johnny Hates Jazz (1988)
– Get Rhythm, Ry Cooder (1988)
– Most of All, Jody Watley (1988)
– Roll With It Steve Winwood (1988)
– The Way That You Love Me (first version), Paula Abdul (1988)
– Holding On, Steve Winwood (1988)
– Heart, Neneh Cherry (1989)
– Bamboleo (second version), Gypsy Kings (1989)
– Straight Up, Paula Abdul (1989)
– Most Of All, Jody Watley (1989)
– Real Love, Jody Watley (1989)
– Bamboleo (third version), Gypsy Kings (1989)
– She’s A Mystery To Me, Roy Orbison (1989)
– Forever Your Girl, Paula Abdul (1989)
– Express Yourself, Madonna (1989)
– The End Of The Innocence, Don Henley (1989)
– Cold Hearted, Paula Abdul (1989)
– Oh Father, Madonna (1989)
– Janie’s Got a Gun, Aerosmith (1989)
– Vogue, Madonna (1990)
– Cradle of Love, Billy Idol (1990)
– Opposites Attract, Paula Abdul (1990)
– L.A. Woman, Billy Idol (1990)
– Freedom! ’90, George Michael (1990)
– Who Is It, Michael Jackson (1992)
– Bad Girl, Madonna (1993)
– Who Is It? (second version), Michael Jackson (1993)
– Love Is Strong, The Rolling Stones (1994)
– 6th Avenue Heartache, The Wallflowers (1996)
– Judith. A Perfect Circle (2000)
– Only, Nine Inch Nails (2005)
– Suit & Tie, Justin Timberlake ft.JAY Z (2013)

Fonte: IMDB

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →