• Film

Stasera in tv: “Mission: Impossible” su Italia 1

Italia 1 stasera propone in prima serata Mission: Impossible, l’action-thriller del 1996 basato sull’omonima serie tv, diretto da Brian De Palma e interpretato da Tom Cruise, Jon Voight, Emmanuelle Béart e Jean Reno

 

Cast e personaggi

Tom Cruise: Ethan Hunt
Jon Voight: Jim Phelps
Emmanuelle Béart: Claire Phelps
Henry Czerny: Eugene Kittridge
Jean Reno: Franz Krieger
Ving Rhames: Luther Stickell
Kristin Scott Thomas: Sarah Davies
Vanessa Redgrave: Max

 

La trama

Jim Phelps (Jon Voight) è stato inviato a Praga per una missione che ha l’obiettivo di prevenire il furto di materiale classificato. Sua moglie Claire (Emmanuelle Béart) e il suo partner di fiducia Ethan Hunt (Tom Cruise) sono membri della squadra assemblata da Phelps. Purtroppo qualcosa va terribilmente storto e la missione fallisce lasciando Ethan Hunt come unico sopravvissuto. Dopo aver segnalato il fallimento della missione, Kittridge (Henry Czerny), a capo dell’Agenzia, sospetta che Ethan sia un doppiogiochista e che possa essere il colpevole del fallimento della missione. Ora Ethan braccato sarà costretto ad usare metodi poco ortodossi (che includono l’aiuto di un trafficante d’armi di nome “Max”) per cercare di scoprire chi lo ha incastrato e perchè.

 

Il nostro commento

Prima del buon “Protocollo fantasma”, dell’iperdinamico episodio action targato John Woo e della versione “made in Alias” di JJ Abrams, Ethan Hunt debuttava su grande schermo nel primo e miglior episodio della serie. Il regista Brian De Palma omaggia la spy-story e la serie televisiva originale con un godibile mix di azione, tensione e tecnologia. Le prime battute del film grazie a montaggio, look e location ci riportano alle atmsofere della longeva serie di Bruno Geller in onda alla fine degli anni ’60 con un successivo remake tv anni ’80. Durante l’evolversi della trama però De Palma si prende parecchie libertà (per i fan più irriducibili della serie tv anche troppe), ma riesce a confezionare un film che intrattiene piacevolmente pescando dalla spy-story tradizionale senza dimenticare l’azione più sfrenata delle pellicole action di ultima generazione.

 

Curiosità

  • Il nome del supervisore agli effetti visivi Andrew Eio appare come un agente della IMF sulla “lista NOC” .
  • Quando Max guarda la lista NOC sul treno si può notare che i nomi sono ripetuti molte volte.
  • I fan più  irriducibili della serie tv originale sono rimasti oltremodo contrariati dal trattamento riservato al personaggio di Jim Phelps in questo film e dalla decisione di puntare gran parte dell’attenzione su un solo personaggio.
  • Durante le riprese della famosa scena in cui Tom Cruise si cala dal soffitto e resta sospeso a pochi centimetri dal suolo, si sono utilizzate diverse monete inserite negli abiti dell’attore per mantenere l’equilibrio.
  • L’atrio principale del quartier generale della CIA a Langley è stato girato all’interno della County Hall a Londra.
  • Brian De Palma ha originariamente offerto il ruolo di Claire a Juliette Binoche.
  • Il film è stato il primo a fruire di un’uscita in oltre 3000 sale negli Stati Uniti.
  • Quando Jim Phelps sta ricevendo in aereo info sulla missione, i membri della sua squadra sono mostrati uno per uno e nei fascicoli ci sono anche i loro alias: per Jack Harmon (Emilio Estevez ) il suo alias è “Tony Baretta” (il poliziotto della serie tv Baretta); per Sarah Davies (Kristin Scott Thomas) è “Sarah Walker”; per Hannah Williams (Ingeborga Dapkunaite ) è Pauline Brady e infine per  Ethan Hunt (Tom Cruise) è Phillipe Douchette.
  • La scena in cui esplode l’acquario e Ethan Hunt fugge dal ristorante è stata girata in due location diverse. L’esplosione dell’acquario e il salto di Hunt attraverso la finestra del ristorante sono state girate presso i Paramount Studios. La porzione della scena in cui è in fuga per le strade di Praga, con l’acqua che scorre dietro di lui, è stata effettivamente girata a Praga.
  • Il difficile compito di illuminare Praga di notte ha richiesto al direttore della fotografia Stephen H. Burum e alla sua squadra una logistica oltremodo complessa. Tre km di fiume su entrambi i lati dello storico Ponte Carlo di Praga dovevano essere prevalentemente retroilluminati per evocare meglio l’atmosfera della vecchia Europa. La sola preparazione ha richiesto 12 giorni a circa due settimane dal’inizio delle riprese. Gli undici i generatori da centinaia di watt usati per l’illuminazione hanno avuto un risultato così impressionante che fotografi dilettanti e professionisti sono apparsi in massa, desiderosi di catturare degli scatti notturni della loro città come non era mai stata vista prima.
  • Il numero di telefono con cui Max cerca di trasferire la lista NOC dalla stazione è 004940229713, un numero dalla città tedesca di Amburgo.
  • Le riprese esterne della scena del treno, ambientate in Francia, sono state girate in Scozia.
  • La Parte di Vanessa Redgrave era stata originariamente scritta per un uomo.

  • A Reza Badiyi, che ha diretto la maggior parte degli episodi della serie tv originale, è stato chiesto dal boss della Paramount di essere presente sul set in veste di consulente. Brian De Palma sul set disse a Badiyi quanto aveva apprezzato la serie originale, ma aggiunse che il film non avrebbe avuto nulla a che fare con lo show televisivo e che la sua presenza sul set avrebbe solo causato disagio ad entrambi. Badiyi lo ringraziò per la sua onestà e lasciò il set per non farvi più ritorno.
  • La trama di questo film fa perno attorno al potenziale rilascio della lista NOC. Tradizionalmente quando una spia viene catturata, il paese d’origine della spia ammetterebbe che la persona è una loro spia e organizzerebbe uno scambio con una spia da loro detenuta. Un agente NOC invece ha una copertura non ufficiale e se catturato verrebbe disconosciuto dal suo paese, il che significa essenzialmente che sarebbe giustiziato come spia non autorizzata. Così se questo elenco finisse nelle mani sbagliate comporterebbe l’uccisione di più spie. La preoccupazione sulle conseguenze di una copertura saltata non è solo una fantasia inventata per un film: Valerie Plame Wilson era un agente NOC e la sua rivelazione pubblica come spia mise a repentaglio molte operazioni su cui stava lavorando, come mostrato nel film Fair Game – Caccia alla Spia.
  • L’accendisigari di Jim Phelps è un Dunhill Rollagas. Questo modello di accendino è apparso in molti dei film di James Bond.
  • L’elicottero nella scena d’azione finale è un MD 520N NOTAR che è un acronimo per “no tail rotor” (senza rotore di coda).
  • (ATTENZIONE SPOILER): Peter Graves che ha interpretato Jim Phelps nella serie tv originale ha rifiutato di riprendere il suo ruolo nel film dopo aver appreso che il suo personaggio doveva essere ucciso alla fine del film. Ha anche rifiutato il ruolo a causa della manipolazione in negativo del personaggio, che a sua volta ha portato altri membri del cast della vecchia serie a rifiutare cameo nel film. Greg Morris, che ha interpretato Barney Collier nella serie originale, abbandonò il film a metà riprese, mostrando disappunto sia per la svolta negativa del personaggio di Jim Phelps che più in generale per come la produzione stava trattando la serie originale.
  • Emilio Estevez è stato lanciato nel ruolo di Jack Harmon per creare un senso di shock nel pubblico con la sua inattesa e repentina morte all’inizio del film. I realizzatori hanno ritenuto che reclutando un attore noto per il ruolo avrebbe aumentato l’impatto della morte di Jack Harmon (FINE SPOILER).
  • Il “body count” del film è piuttosto moderato e si limita ad un totale di 8 morti.
  • Il film costato 80 milioni di dollari ne ha incassati worldwide 457.

 

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono di Danny Elfman (Batman) e includono il celeberrimo tema musicale creato per la serie tv da Lalo Schifrin (Amityville Horror).
  • La colonna sonora include anche brani di Bjork, Skunk Anansie, The Cranberries e Massive Attack.
  • Alan Silvestri era stato originariamente assunto per musicare il film e aveva scritto circa 23 minuti di musica prima di essere sostituito. Silvestri ha riciclato il materiale che aveva composto e lo ha utilizzato per la colonna sonora dell’action L’eliminatore – Eraser.

 

1. Theme From Mission: Impossible – Larry Mullen And Adam Clayton
2. Spying Glass – Massive Attack
3. I Spy – Pulp
4. Impossible Mission – Danny Elfman
5. Headphones – Bjork
6. Weak – Skunk Anansie
7. On And On – Longpins
8. Claire – Danny Elfman
9. Dreams – The Cranberries
10. You, Me And World War III – Gavin Friday
11. So – Salt
12. Trouble – Danny Elfman
13. No Government – Nicolette
14. Alright – Cast
15. Mission: Impossible Theme (Mission Accomplished) – Adam Clayton And Larry Mullen

Per ascoltare la colonna sonora respinta di Alan Silvestri cliccate QUI.

 

 

 

 

I Video di Cineblog