Kick-Ass 3 si farà: parola di Mark Millar

Mark Millar lo ha già annunciato ai capoccioni Universal. Kick-Ass 3 avrà vita, chiudendo così la sua personale trilogia

Costato solo 28 milioni di dollari, Kick-Ass 2 ne ha incassati 40,216,745 in tutto il mondo. Fino ad oggi. Il rischio 'flop' non è stato ancora del tutto scongiurato, visto che dovrà toccare quota 60 milioni per non andare in perdita, ma certo è che dal film di Jeff Wadlow era lecito attendersi tutt'altri risultati. A detta di chi scrive ingiustamente massacrato dalla critica Usa, Kick-Ass 2 avrà comunque un sequel. Sembrava difficile da immaginare ma Mark Millar, ovvero il suo creatore, ha riacceso la speranza dei fan via Comicbook.com:


"Sì, assolutamente lo faremo. Kick-Ass 3 sarà l'ultimo però. Ho detto questo alla Universal e mi hanno chiesto: 'Che significa?'. E io, 'significa che questo sarà quello dove tutto finisce'. E loro hanno risposto, 'ma non tutti moriranno alla fine?', e io 'forse', perché questa è una storia di supereroi realistica, e se qualcuno non ha un giubbotto antiproiettile come Superman o non ha i milioni di Batman e gira dietro l'angolo sbagliato si prende un sacco di calci in faccia o un bel po' di risate".

Dovendo ancora uscire in buona parte del mondo, è facile immaginare che Kick-Ass 2 possa lentamente avvicinarsi ai 100 milioni di dollari incassati dal primo capitolo, con Aaron Taylor-Johnson e Chloë Grace Moretz nuovamente nei panni di Dave Lizewski e Mindy Macready aka Hit-Girl. Nessuno sa se Jeff Wadlow tornerà dietro la macchina da presa, mentre appare logico che anche Christopher Mintz-Plasse, ovvero Chris D'Amico / The Motherfucker, faccia il suo conclusivo ritorno in scena. In modo da tracciare una linea e chiudere la trilogia nel miglior modo possibile. Box office permettendo...

Fonte: OnTheFlix

  • shares
  • Mail