CineBlog consiglia: Mi piace lavorare-Mobbing

Mi piace lavorareNonostante questa sia la settimana più vacanziera che esista, dobbiamo riconoscere che fra i vari anni 90, pieraccioni, repliche dell'anteguerra, ogni tanto le reti in chiaro ci offrono qualche bel film e perchè no, qualche momento di riflessione. Questo il caso di Mi piace lavorare-Mobbing, di Francesca Comencini, sorella della nota Cristina. Mobbing, molestia sul lavoro, mini episodi, mini vicende interpreate da una brava Nicoletta Braschi che si ritrova a subire delle pressioni psicologiche sul lavoro dopo anni ed anni di servizio. A lei vengono relegate occupazioni di minor rilievo, le vengono affidati mansioni scomode, e a poco a poco si ritroverà vittima di un circolo vizioso nel quale le sembrerà di impazzire. Qualcosa che esiste, del quale molte persone sul posto di lavoro sono afflitte, qualcosa del quale si parla ben poco. L'ansia subita e lo stress, cosi ben descritti, sembrano uscire e rompere le barriere dello schermo attraverso il quale le immagini sono intrappolate. Una storia di forza, di fragilità, molto delicata. Questa sera, ore 23.25 Raiuno

Voto Natalie: 8

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: