Universal tenta la carta Cenerentola per un'altra rivisitazione fiabesca


Si è sempre detto, non a torto, che una delle prerogative delle fiabe sia proprio quella di essere immortali. Questo perché il messaggio, l'insegnamento che intendono veicolare è sempre attuale, non risentendo né del luogo né del tempo. Posta questa premessa, ci domandiamo se davvero sia un bene spingere sull'acceleratore con operazioni come quella che intende promuovere ancora una volta Universal - dopo Snow White and the Huntsman.

Pare infatti che lo studio in questione abbia in cantiere una rivisitazione di Cenerentola (via Collider), la cui sceneggiatura è già stata affidata ad Ann Peacock - che, tra gli altri lavori, all'attivo vanta quello de Le Cronache di Narnia: il leone, la strega e l'armadio. A quanto pare la Peacock si rifarà ad una prima stesura scritta da Michael Dougherty, in base alla quale una giovane ragazza viene sottratta da un terribile contesto domestico a seguito dell'intervento della sua madrina. Sarà allora che conoscerà il Principe. Ci sarà dell'altro? Ovviamente è lecito supporre sia così.

  • shares
  • Mail