Stasera in TV, The Core, con Hilary Swank, su Rai 3

La terra è nuovamente in pericolo e per salvarla un coraggioso pool di scienziati e astronauti devo penetrare al centro del pianeta...

La grande stagione dei film catastrofici, inaugurata nella seconda metà degli anni '90 da Indipendence Day e Armageddon, ha avuto e continua ad avere un fortunato e consistente seguito. The Core, diretto nel 2003 da Jon Amiel (Sommersby), nonostante il grande cast a disposizione non decolla e non alza la media dei film di genere, mancandogli gli effetti speciali di 2012 o il soggetto di Io sono leggenda. In pratica viene rispolverata la sceneggiatura di Armageddon, cui vengono cambiati la causa scatenante della tragedia imminente (non più un asteroide ma il collasso del centro della Terra) e l'obiettivo della missione (non nello spazio ma sottoterra) e il film è fatto.

Anche stavolta troviamo un pool eterogeneo di scienziati e astronauti che armati di grade coraggio, ironia e spirito di sacrifico convinceranno il Pentagono a finanziare il folle progetto in grado di salvare il pianeta. Abbiamo il belloccio Aaron Eckhart (Thank You For Smocking), la due volte Premio Oscar Hilary Swank, uno sprecato Stanley Tucci e DJ Qualls (Road Trip) nei panni del nerd genio dei computer. Una squadra perfetta, che rappresenta tutti i formotipi umani immaginabili (senza dimenticare l'afroamericano Delroy Lindo nei panni dell'inventore della navicella) e non scontenta nessuno, ma il film risulta assolutamente scontato ed è consigliabile solo agli appassionati del genere.

Cast


Aaron Eckhart: Josh Keyes
Hilary Swank: Rebecca 'Bec' Childs
Stanley Tucci: Conrad Zimsky
Delroy Lindo: Edoward 'Braz' Brazzleton
DJ Qualls: Theodore Donald 'Rat' Finch
Richard Jenkins: Gen. Thomas Purcell
Tchéky Karyo: Serge Leveque
Bruce Greenwood: Com. Robert Iverson
Alfre Woodard: Dr. Talma Stickley

Trama


Josh Keyes, professore all'Università di Chicago, studia le cause di alcuni strani fenomeni naturali e indagando scopre che il campo elettromagnetico della terra sta collassando a causa del nucleo interno, destabilizzato a causa di una serie di esperimenti militari. Il governo degli Stati Uniti mette a punto un piano tanto audace quanto suicida: penetrare la crosta terrestre con una navicella, raggungere il nucleo e causare un'immane esplosione che possa ristabilire il normale moto terrestre.

  • shares
  • Mail