Terminator 5: sarà Alan Taylor il regista

Annunciata l'uscita in sala, 26 giugno del 2015, Terminator 5 ha trovato anche un regista. Quello di Thor 2!

Farà il suo 'quasi' esordio cinematografico solo a novembre, con Thor: The Dark World (Palookaville, Kill the Poor e I vestiti nuovi dell'imperatore i titoli girati in precedenza), ma il passato televisivo di Alan Taylor parla da se'. Il trono di spade, Mad Men, I Soprano, Roma, Lost, Sex and the City, Oz, Six Feet UnderIn Treatment e Boardwalk Empire. Praticamente un talento in ascesa, ed ora pronto al decollo. Perché dopo il cinecomic Marvel, Taylor girerà Terminator 5.

Ad annunciare lo scoop del giorno Variety, per un quinto episodio che verrà prodotto dalla Annapurna Pictures e dalla Skydance. Prima di Taylor, i produttori avrebbero proposto la cabina di regia ad Ang Lee, senza riuscire a strappare un accordo. Bocciati anche Rian Johnson e Denis Villeneuve, inizialmente contattati, fino alla 'rischiosa' scelta del padre del nuovo Thor, pronto a ritrovarsi con un blockbuster da 200 milioni di dollari tra le mani.

Laeta Kalogridis e Patrick Lussier sono da tempo al lavoro sullo script, che coinvolgerà Arnold Schwarzenegger, pronto a tornare nei panni di Terminator 30 anni dopo la prima storica volta. Il 26 giugno del 2015, giorno dell'uscita in sala, il nuovo capitolo riaprirà la strada ad una nuova annunciata trilogia, ovviamente flop commerciale permettendo. D'altronde anche con Terminator Salvation, nel 2009, sembrava che dovesse risorgere il franchise, ma tutti sappiamo come andò a finire. 200 milioni di dollari di budget, appena 371,353,001 dollari d'incasso.

  • shares
  • Mail