Escape from Tomorrow: primo trailer del film horror girato nei parchi Disney

I video, i trailer, i poster, le immagini e tutte le informazioni su Escape from Tomorrow, l'horror indipendente che uscirà in america l'11 ottobre 2013.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibile online un primo trailer per l'horror girato da Randy Moore nei parchi a tema Disney e transitato al Sundance. La storia è un incubo surreale, dove un padre (Roy Abramsohn) comincia a perdere la sua sanità mentale durante un viaggio di famiglia in visita a Disney World ed Epcot Center.

Il trailer è suggestivo, ma anche oltremodo furbo nel sottolineare il fatto che il film è stato girato in esterni nei due parchi a tema Disney senza autorizzazione, una mossa intelligente che potrebbe contrastare le recensioni piuttosto negative ricevute dal film al Sundance.

Quello che intriga a prima vista è l'uso del bianco e nero in una forma cromatica straniante, che pone le attrazioni Disney in una luce grottesca e decisamente inquietante, ma bisognerà vedere come Moore avrà sfruttato questi elementi e li avrà ampliati sull'intera durata della pellicola, qui c'è materiale per un cortometraggio di spessore, ma non vorremmo che il film perdesse inesorabilmente colpi sulla lunga distanza.

Una battaglia epica ha inizio quando un marito americano di mezza età e padre di due figli scopre di aver perso il lavoro. Nascosta la notizia all'assillante moglie e ai suoi bambini, fa i bagagli e s'imbarca con la famiglia in una giornata a base di svago e parchi a tema, saltellando tra castelli incantati e principesse da favola. Ben presto però l'allegria prodotta dalle location fantastica che lo circonda comincerà a tormentare il suo subconscio. Una vacanza in famiglia idilliaca si dipana velocemente in un incubo surrealista e cupamente comico di visioni paranoiche, incontri bizzarri e una ricerca ossessiva di un paio di sexy adolescenti parigine. Girato in un agghiacciante bianco e nero, Escape from Tomorrow analizza la mitologia della perfezione artificiale mentre con fare sovversivo attacca l'ossessione della nostra cultura verso l'intrattenimento di massa.


Escape from Tomorrow: il film horror che la Disney non vuole


Il film horror "Escape from Tomorrow" porterà sicuramente discussioni tra il pubblico. Il problema? Disneyland!

Oggi vi presentiamo Escape from tomorrow, un film che sta scatenando polemiche sul web per la diatriba tra il film e la Disney. Andiamo con ordine: Escape from Tomorrow è un film fantasy-horror americano del 2013, del regista e sceneggiatore Randy Moore, girato in gran parte illegalmente all'interno di parco giochi Disneyland e Disneyworld. Vediamo la trama ufficiale e poi proseguiamo il discorso:

Jim White fa parte di una normale famiglia americana. Alla fine della vacanza, in un parcogiochi Disney, con la sua amorevole moglie e due bellissimi bambini, riceva una telefonata inquietante dal suo capo, e viene a sapere che ha perso il lavoro. Jim non vuole rovinare l'atmosfera della vacanza ed evita di dare la notizia alla sua famiglia. Ma per l'uomo la sua vita sta per cambiare...

Il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival del 2013 ed è stato uno dei più chiacchierati. Dal momento che la Disney ha la reputazione di essere ferocemente protettiva nei confronti della sua proprietà intellettuale, il cast e la troupe hanno utilizzato tecniche cinematografiche "di guerriglia" per evitare di attirare l'attenzione. La Disney però non ha ufficialmente rilasciato una dichiarazione sulla pellicola.

Intanto i critici che l'hanno visto al festival hanno elogiato il film per l'uso del bianco e nero e del surrealismo per creare un effetto neo-noir. E' stato anche paragonato ai lavori di Roman Polanski e di David Lynch ma molti di coloro che lo hanno visto hanno espresso forti dubbi sul fatto che il film verrà mostrato ad un pubblico più ampio a causa delle questioni giuridiche e della rappresentazione negativa dei parchi di divertimento.

Drew McWeeny, critico del sito Ain'tItCool, ha però scritto dopo il Sundance:

L'esistenza di questo film non è possibile. Non è possibile che abbiano girato le sequenze sulle giostre. Non può essere vero. Sono cresciuto in Florida, e sono andato a Disneyworld. Ho lavorato in quel parco. Ci sono stato da bambino, da adolescente, come un dipendente, e come genitore. Si tratta di una grande parte del mio DNA, e "Escape from Tomorrow" è un film che non dovrebbe esistere. Eppure... non solo esiste, ma è affascinante.

Ok, devo vederlo. Nel frattempo vi mostro una clip. Adoro la tagline sul poster: "Le cose brutte succedono ovunque". E adoro anche il poster!

Fonte: Horror-Movies

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: