• Film

Stasera in tv: “Viaggio al centro della Terra” su Rai 3

Rai 3 stasera propone “Viaggio al centro della Terra 3D”, film d’avventura del 2008 diretto da Eric Brevig e interpretato da Brendan Fraser, Josh Hutcherson e Anita Briem.

 

Cast e personaggi

Brendan Fraser: prof. Trevor Anderson
Josh Hutcherson: Sean Anderson
Anita Briem: Hannah Ásgeirsson
Seth Meyers: Professor Alan Kitzens
Jane Wheeler: Elizabeth Anderson
Giancarlo Caltabiano: Leonard
Jean Michel Paré: Max Anderson

Doppiatori italiani

Fabrizio Pucci: Prof. Trevor Anderson
Flavio Aquilone: Sean Anderson
Alessia Amendola: Hannah Ásgeirsson
Oreste Baldini: Professor Alan Kitzens
Roberta Pellini: Elizabeth Anderson
Davide Perino: Leonard

 

La trama

Ispirato al celebre romanzo di Jules Verne, Viaggio al centro della terra racconta l’incredibile avventura di tre esploratori alla scoperta di un insolito regno sotto la superficie terrestre, in cui incontreranno dei luoghi meravigliosi, ma si ritroveranno ad affrontare dei gravi pericoli.

Durante una spedizione scientifica in Islanda, il visionario scienziato Trevor Anderson (Brendan Fraser), suo nipote Sean (Josh Hutcherson) e la loro affascinante guida locale Hannah (Anita Briem) si ritrovano inaspettatamente intrappolati in una caverna, in cui l’ unica via di fuga è la discesa sempre più in profondità negli abissi della terra.

Viaggiando attraverso dei mondi mai visti, il terzetto si ritrova a fronteggiare delle creature inimmaginabili e irreali, tra cui delle piante che divorano gli esseri umani, dei piranha volanti giganti, dei volatili splendenti e dei terribili dinosauri provenienti dal passato. E, visto che l’attività vulcanica intorno a loro aumenta senza sosta, i tre esploratori capiscono rapidamente che devono trovare il modo di tornare sulla superficie terrestre prima che sia troppo tardi.

 

Il nostro commento

Viaggio al centro della Terra nasce come film in 3D quindi questo suo passaggio televisivo ne metterà ancor più in mostra l’estrema levità e la poca consistenza, ma è anche vero che stiamo parlando di un film per famiglie, formato che prevede un plot fruibile da una platea “under 12” e un protagonista ad hoc come Brendan Fraser, che dopo il successo de La mummia si è trovato cucito addosso un personaggio difficile da abbandonare.

Il film è una spanna sopra il mediocre Land of Lost con Will Ferrell, ma se paragonato a Jurassic Park che all’epoca della sua uscita neanche fruiva del 3D sembra davvero poca cosa. Ci sembra perfetto lo slogan “divertimento per tutta la famiglia”, ma se siete un minimo esigenti il consiglio è di rispolverare il classico di Spielberg, perchè all’epoca della sua uscita il film di Brevig riuscì ad affascinare tutti grazie all’appeal di un 3D in pieno revival, capace di trasformare il film in un’attrazione da parco a tema dove si sa la trama lascia il tempo che trova.

 

Curiosità

– Rispetto al romanzo di Verne e all’adattamento del 1959 questo nuovo film vista l’ambientazione moderna può essere considerato più un sequel che un remake.

– Il regista indipendente Paul Chart (American Perfekt) aveva  originariamente firmato per scrivere e dirigere il film e scrivere la sceneggiatura originale. Chart ha però lasciato il progetto dopo la decisione che film sarebbe stato in 3D, a disagio con la possibilità che sarebbe diventato più un’attrazione da parco a tema che l’avventura d’azione epica che aveva in mente. Il romanzo di Jules Verne era apparentemente uno dei suoi libri preferiti. Chart è stato infine sostituito con l’esperto in effetti visivi Eric Brevig e lo script è stato fortemente riorganizzato per sottolineare il nuovo formato 3D.

– Quando Trevor apre la scatola che appartiene al fratello perduto, tira fuori uno strano oggetto di legno affermando di non sapere cosa sia e lo mette da parte. L’oggetto in questione è uno stereoscopio Holmes, un dispositivo progettato nel 1861 dal medico e scrittore americano Oliver Wendell Holmes per la visione delle cosiddette “stereocards”. Le stereocardss sono come delle diapositive che danno l’illusione di una visuale tridimensionale. Lo stereoscopio Holmes è stato una grande fonte di divertimento in epoca vittoriana.

– Il nome del fratello di Trevor è un omaggio al famoso drammaturgo Maxwell Anderson.

– Nella scena in cui Trevor accende la torcia e il muro prende fuoco a causa del magnesio ha causato una vera ustione a Brendan Fraser. L’attore teneva la torcia troppo perpendicolare e troppo vicino rispetto al muro, le fiamme hanno così rimbalzato sul muro e sono tornate sulla sua mano, l’urlo di dolore dell’attore è quindi reale. Dopo l’incidente la produzione ha sospeso le riprese per qualche giorno.

– Nel 2009 a Gardaland è stato introdotto un nuovo filmato all’interno dell’attrazione The Spetacular 4D Adventure, intitolato Journey to the Center of the Earth. Nel filmato vengono mostrate alcune brevi sequenze del film e si sente Trevor raccontare l’avventura facendo riferimento a esse.

– Il film costato 60 milioni ne ha incassati worldwide circa 241.

 

La colonna sonora

– Le musiche originali del film sono del canadese Andrew Lockington autore anche della colonna sonora del sequel Viaggio nell’isola misteriosa e del recente Percy Jackson e il mare dei mostri.

 

TRACK LISTINGS
1. Journey Theme [1:16]
2. Morning Routine [1:13]
3. Max’s Things [1:55]
4. Iceland [2:28]
5. Hannah and the Institute [1:11]
6. Climbing Sneffels [1:30]
7. Trapped [2:56]
8. Rope Descent [2:10]
9. The Generator [2:26]
10. Mine Car Adventure [2:37]
11. Diamonds and Muscovite [1:53]
12. Water Drop [3:10]
13. The Center of the Earth [4:44]
14. Mushroon House and Artifacts [3:52]
15. Goodbye Max [2:44]
16. Building the Raft [3:45]
17. Storm [3:24]
18. The Search for Sean [4:00]
19. Magnetic Rocks [3:45]
20. Meet at the River [3:12]
21. Dinosaur! [2:59]
22. Skull Rescue [2:00]
23. Volcano [4:00]
24. The Return [4:00]

Per ascoltare altre tracce della colonna sonora cliccate QUI.

 

 

Clip e video

 

I Video di Cineblog