Dal 14 ottobre al cinema: Amici di letto, Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento, Cowboys and Aliens, This Must Be the Place, I Tre Moschettieri, I Want to Be a Soldier

Weekend al cinema

America. La visita Paolo Sorrentino nel suo nuovo film, This Must Be The Place, ovvero il grande salto nella sua carriera: co-produzione europea, un grande attore (Sean Penn), e, appunto, l'America. Con le luci di New York, i suoi deserti, le sue strade enormi e vuote. Oggi è senz'altro la sua settimana. Ma l'America è anche Hollywood: e quindi vai di commedie semi-piccanti, di contaminazioni curiose tra science fiction e western, e riproposizioni di classici della letteratura portati sul grande schermo con, all'apparenza, discutibile gusto. Per fortuna dall'altra parte del mondo c'è il Giappone con lo Studio Ghibli. Assieme a Sorrentino, ci salva Arrietty.

Di seguito trovate le trame di tutti i film, i trailer italiani e le nostre recensioni.

Amici di letto: New York; Head Hunter convince un candidato a lasciare il proprio lavoro a San Francisco e accettare un posto di lavoro nella Grande Mela. Nonostante l’attrazione sia reciproca, i due si rendono conto di rappresentare tutto ciò da cui sono sempre fuggiti nell’ambito di una relazione. Decidono quindi di diventare amici… ma con certi benefici. E' il perfetto accordo, fino a quando si rendono conto che non esiste una cosa come l’assenza di vincoli. Dal regista di Easy Girl Will Gluck, una commedia Mila Kunis e Justin Timberlake. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento: Arrietty è una quattordicenne che vive con la sua famiglia sotto le tavole del pavimento di una vecchia casa di campagna. Prendono in prestito lo stretto necessario per la sopravvivenza dalla famiglia umana che occupa la casa, ma essendo alti solo dieci centimetri, sono molti i pericoli da cui guardarsi... Da Hiromasa Yonebayashi, il nuovo film animato dello Studio Ghibli, ispirato al romanzo per ragazzi di Mary Norton The Borrowers. Presentato al Festival di Roma 2010. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

Cowboys & Aliens: 1873, Arizona. Uno straniero senza passato si imbatte nella remota città di Absolution, nel bel mezzo del deserto. Unico accenno alla sua storia è una misteriosa sorta di manetta che gli circonda un polso. L’uomo scopre in fretta che la gente di Absolution non è propensa a dare il benvenuto agli estranei; e che nessuno fa una mossa per le strade della città, a meno che l’ordine non arrivi da parte del colonnello Dolarhyde. Ma Absolution sta per sperimentare un terrore ben peggiore quando la desolata città viene attaccata dai predoni dal cielo che, con velocità mozzafiato e luci accecanti, rapiscono uno ad uno gli umani impotenti. Ora, lo straniero che hanno respinto diventa la loro unica speranza di salvezza... Diretto da Jon Favreau, uno sci-fi western con Daniel Craig ed Harrison Ford. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

This Must Be the Place: Cheyenne, ebreo, cinquantenne, ex rock star di musica goth, rossetto rosso e cerone bianco, conduce una vita più che benestante a Dublino. Trafitto da una noia che tende, talora, ad interpretare come leggera depressione. La sua è una vita da pensionato prima di aver raggiunto l’età della pensione. La morte del padre, con il quale aveva da tempo interrotto i rapporti, lo riporta a New York. Qui, attraverso la lettura di alcuni diari, mette a fuoco la vita del padre negli ultimi trent’anni. Anni dedicati a cercare ossessivamente un criminale nazista rifugiatosi negli Stati Uniti. Accompagnato da un’inesorabile lentezza e da nessuna dote da investigatore, Cheyenne decide, contro ogni logica, di proseguire le ricerche del padre e, dunque, di mettersi alla ricerca, attraverso gli Stati Uniti, di un novantenne tedesco probabilmente morto di vecchiaia. Paolo Sorrentino fa il grande salto con una co-produzione europea girata in parte in America. Con Sean Penn, Frances McDormand, Tom Archdeacon, Shea Whigham e Seth Adkins. In concorso a Cannes 2011. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.

I Tre Moschettieri: la giovane testa calda D’Artagnan unisce le forze con tre moschettieri veterani per evitare che il malvagio cardinale Richelieu si impadronisca del trono di Francia e scateni una guerra europea. Paul W.S. Anderson riporta in sala il classico di Alexandre Dumas. Con Ray Stevenson, Luke Evans, Matthew Macfadyen, Logan Lerman, Juno Temple, Christoph Waltz, Milla Jovovich e Orlando Bloom. Qui il trailer italiano. In 3D.

I Want to Be a Soldier: Alex è un bambino di dieci anni affascinato dalla violenza che vede in televisione e nei videogiochi. Alex inizia ad avere problemi di comunicazione con i suoi genitori e con i compagni di scuola e per questo inizia a chiudersi in se stesso, inventandosi due amici immaginari: l’astronauta Capitano Harry e il suo alter ego, il Sergente Cluster. Quando sua madre partorisce due gemelli, Alex inizia a sentirsi solo, trascurato, quasi messo in disparte dall’arrivo dei fratellini. Tradito e ferito, riesce a far sì che suo padre lo ricompensi con qualcosa che aveva sempre desiderato: una televisione nella sua stanza. Attraverso la televisione, Alex scoprirà un mondo nuovo tanto da sentirsi completamente affascinato da tutto ciò che vede. L’elemento catalizzatore della storia sarà questa crescente ossessione per le immagini di guerra e distruzione. Co-produzione Italia-Spagna diretta da Christian Molina; con Fergus Riordan, Ben Temple, Andrew Tarbet, Robert Englund, Danny Glover, Valeria Marini (anche produttrice), Cassandra Gava e Joe Kelly. In concorso nella sezione Alice nella città al Festival di Roma 2010. Qui il trailer italiano.

  • shares
  • Mail