Box Office Usa: Prisoners batte Insidious Chapter 2

Cambio in testa al box office Usa, con Prisoners in grado di spodestare Insidious 2

Ben accolto dalla stampa e con uno Hugh Jackman a quanto pare da Premio Oscar, Prisoners di Denis Villeneuve ha subito fatto sua la vetta del box office a stelle e strisce, incassando circa 21.4 milioni di dollari in 72 ore. Ne è costati 46. Sarà il passaparola a 'pesare' l'eventuale successo del thriller Warner. 7 giorni dopo il boom quasi da record della scorsa settimana, Insidious Chapter 2 è inevitabilmente crollato. -64% sugli incassi ma altri 14.5 milioni e una medaglia di argento per l'horror di James Wan, costato 5 milioni e già arrivato ai 61 milioni di dollari. Superati i 54,009,150 raccolti dal primo capitolo, mentre sono ovviamente irraggiungibili i 136,207,598 dollari del sorprendente l'Evocazione.

Chi tocca quota 25 milioni di dollari è Malavita di Luc Besson, costato 30 milioni e diventato il secondo miglior incasso Usa del regista, 15 anni dopo i 63,820,180 dollari de Il Quinto Elemento, mentre Instructions Not Included continua a stupire, guadagnando un 17% sugli incassi, pari a poco più di 5 milioni, per un totale di 34,262,000 dollari. Uscito in appena 318 copie, ha fatto boom Il Mago di Oz 3D, con 3 milioni di dollari in cassa e una media per sala di 9,503 dollari, con Come ti Spaccio la Famiglia arrivato ai 138 milioni di dollari, seguito dai 106 di The Butler, i 37 di Riddick e gli 87 di Planes. Ha invece deluso la new entry Battle of the Year, con Chris Brown tra i protagonisti, incapace di andare oltre i 5 milioni al debutto. Ne è costati 20. Boom immediato infine per Enough Said, ultimo titolo girato da James Gandolfini, uscito in 4 copie e in grado di incassare 240,000 dollari, e per Rush di Ron Howard, uscito solo in 5 copie in attesa delle oltre 2000 del prossimo weekend, con ben 200,000 dollari incassati in 72 ore. 40.000 a sala. Critiche monster anche negli Usa, per un titolo che potrebbe tramutarsi nella vera sorpresa degli Oscar 2014.

Fine settimana variegato il prossimo grazie ad uscite come Baggage Claim, romantic-comedy total black firmata Fox Searchlight; l'atteso Don Jon firmato Joseph Gordon-Levitt, qui protagonista, sceneggiatore e regista; il già citato Rush e soprattutto Piovono Polpette 2, chiamato a far meglio dei 30 milioni incassati all'esordio nel 2009 dal primo capitolo, poi diventati 124,870,275. Che Howard possa scippare il probabile primato al titolo animato Sony?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: