19 registi e i loro film preferiti

Uno sguardo alle pellicole preferite di 19 registi

di carla

Dopo aver dedicato ieri un post alle citazioni di 16 registi famosi, oggi passiamo ai film preferiti di 19 registi famosi. Cosa piace a Steven Spielberg? E a Pedro Almodovar? Scopriamolo insieme, perché dai gusti di ognuno possiamo scoprire di più sulla loro carriera e sul loro modo di fare cinema. Vi rimando poi alla topten di altri 10 registi.

Steven Spielberg

– Lawrence d’Arabia (1962) di David Lean
– Fantasia (1940) di Walt Disney
– Quarto Potere (1941) di Orson Welles
– La vita è meravigliosa (1946) di Frank Capra
– 2001 Odissea nello Spazio (1968) di Stanley Kubrick
– Joe il pilota (1947) di Victor Fleming
– La guerra dei mondi (1953) di Byron Haskin e George Pal
– Psycho (1960) di Alfred Hitchcock
– Effetto notte (1973) di François Truffaut
– Il Padrino (1972) di Francis Ford Coppola

Bernardo Bertolucci

– La regola del gioco (Renoir, 1939)
– L’intendente Sansho (Mizoguchi, 1954)
– Germania Anno Zero (Rossellini, 1947)
– Fino all’ultimo respiro (Godard, 1959)
– Ombre rosse (Ford, 1939)
– Velluto Blu (Lynch, 1986)
– Luci della città (Chaplin, 1931)
– Marnie (Hitchcock, 1964)
– Accattone (Pasolini, 1961)
– L’infernale Quinlan (Welles, 1958)

Luis Buñuel (1900-1983)

– Le notti di Chicago (Sternberg)
– La febbre dell’oro(Chaplin)
– Ladri di biciclette (De Sica)
– La corazzata Potëmkin (Eisenstein)
– Il ritratto di Jennie (Dieterle)
– Cavalcade (Lloyd)
– White Shadows in the South Seas (Van Dyke)
– Incubi notturni ( Alberto Cavalcanti, Charles Crichton, Basil Dearden e Robert Hamer)
– L’Age d’Or (Buñuel)
– Io sono un evaso (Le Roy)

Vittorio De Sica (1901-1974)

– L’uomo di Aran (Flaherty)
– Il Monello (Chaplin)
– La Chienne (Renoir)
– Il milione (Clair)
– L’Atalante (Vigo)
– La tragedia della miniera (Pabst)
– Storm Over Asia (Pudovkin)
– La corazzata Potëmkin (Eisenstein)
– Hallelujah! (Vidor)
– La kermesse eroica (Feyder)

Pedro Almodóvar

– La morte corre sul fiume
– La regola del gioco
– Eva contro Eva
– Femmina folle
– Intrigo internazionale
– Le catene della colpa
– A qualcuno piace caldo
– L’infernale Quinlan
– Senso

Carl Dreyer (1889-1968)

– La nascita di una nazione (Griffith)
– Sir Arne’s Treasure (Stiller)
– La corazzata Potëmkin (Eisenstein)
– La febbre dell’oro (Chaplin)
– Sotto i tetti di Parigi (Clair)
– Il porto delle nebbie (Carnè)
– Breve incontro (Lean)
– Enrico V (Olivier)
– La foresta pietrificata (Mayo)
– Roma città aperta (Rossellini)

Elia Kazan (1909-2003)

– La corazzata Potëmkin (Eisenstein)
– Aerograd (Dovzhenko)
– La febbre dell’oro (Chaplin)
– La carne e il diavolo (Brown)
– Roma città aperta (Rossellini)
– Ladri di biciclette (De Sica)
– Charlot soldato (Chaplin)
– Target for Tonight (Watt)
– La moglie del fornaio (Pagnol)
– Marius, Fanny, Cesar (Pagnol)

David Lean (1908-1991)

– Intolerance (Griffith)
– Variety – Jealousy (DuPont)
– La folla (Vidor)
– Luci della città (Chaplin)
– White Shadows in the South Seas (Van Dyke)
– A me la libertà (Clair)
– La grande illusione (Renoir)
– Amanti perduti (Carne)
– Alba tragica (Carne)
– Quarto potere (Welles)

Sidney Lumet (1924-2011)

– I migliori anni della nostra vita (Wyler)
– Fanny e Alexander (Bergman)
– Il Padrino (Coppola)
– Furore (Ford)
– Intolerance (Griffith)
– La passione di Giovanna d’Arco (Dreyer)
– Ran (Kurosawa)
– Roma (Fellini)
– Cantando sotto la pioggia (Kelly, Donen)
– 2001: Odissea nello spazio (Kubrick)

Sydney Pollack (1934-2008)

– Casablanca (Curtiz)
– Quarto potere (Welles)
– Il conformista (Bertolucci)
– Il Padrino parte II (Coppola)
– La Grande Illusione (Renoir)
– Il Gattopardo (Visconti)
– C’era una volta in America (Leone)
– Toro Scatenato (Scorsese)
– Il settimo sigillo (Bergman)
– Viale del tramonto (Wilder)

Carol Reed (1906-1976)

– Luci della città (Chaplin)
– Ninotchka (Lubitsch)
– Amanti perduti (Carne)
– Via col vento (Fleming)
– Il piacere e l’amore (Ophuls)
– Niente di nuovo sul fronte occidentale (Milestone)
– La kermesse eroica (Feyder)
– Variety (DuPont)
– La moglie del fornaio (Pagnol)
– Pigmalione (Asquith)

Orson Welles (1915-1985)

– Luci della città (Chaplin)
– Rapacità (von Stroheim)
– Intolerance (Griffith)
– Nanuk l’eschimese (Flaherty)
– Sciuscià (De Sica)
– La corazzata Potëmkin (Eisenstein)
– La moglie del fornaio (Pagnol)
– La grande illusione (Renoir)
– Ombre rosse (Ford)
– Nostro pane quotidiano (Vidor)

Billy Wilder (1906-2002)

– La corazzata Potëmkin (Eisenstein)
– Rapacità (von Stroheim)
– Variety (DuPont)
– La febbre dell’oro (Chaplin)
– La folla (Vidor)
– La grande illusione (Renoir)
– Il traditore (Ford)
– Ninotchka (Lubitsch)
– I migliori anni della nostra vita (Wyler)
– Ladri di biciclette (De Sica)

Milos Forman

– Amarcord (Fellini)
– American Graffiti (Lucas)
– Quarto potere (Welles)
– Luci della città (Chaplin)
– Il cacciatore (Cimino)
– Amanti perduti (Carnè)
– Il gigante (Stevens)
– Il padrino (Coppola)
– Miracolo a Milano (De Sica)
– Toro scatenato (Scorsese)

Krzysztof Kieslowski (1941-1996)

– La Strada
– Kes
– A Comdemned Man Escaped
– I quattrocento colpi
– Quarto potere
– Il monello
– L’infanzia di Ivan
– The Musicians (Karabasz)
– Carrozzella per bambini (Widerberg)
– Intimate Lighting (Passer)

Sam Fuller (1912-1997)

– Il traditore
– Febbre dell’oro
– La corazzata Potëmkin
– Rashomon
– Quarto potere
– Il bandito delle ore undici
– I 400 colpi
– L’ultimo imperatore
– La Dolce Vita
– Breve incontro

I Video di Cineblog