5 film basati su storie vere

Quando il cinema prende spunto dalla realtà

di carla

Quando leggo che un film è una storia vera rimango sempre un po’ sorpresa, specie se è un film horror o un film “strano”. Dei film horror basati su storie vere ne abbiamo già parlato, ecco quindi che oggi vi racconto di 5 film “bizzarri” tratti da storie vere.

Final Destination

I film della serie Final Destination sono tutti uguali e non sono granché ma ogni volta mi lasciano una certa inquietudine nello stomaco. Non sono tratti da storie vere ma la scena dell’incidente aereo del primo film (2000) è basata su un fatto reale.

La storia vera: l’incidente riprende la tragica storia del volo TWA 800, il terzo peggior disastro aereo nella storia degli Stati Uniti. La versione del film ha un numero di volo diverso, ma è diretto nella stessa città, e si schianta in un modo quasi identico. Il volo TWA 800 infatti andava da New York a Roma, con scalo a Parigi. Il 17 luglio 1996, 12 minuti dopo il decollo, è esploso ed è precipitato nell’Oceano Atlantico: tutte le 230 persone a bordo sono morte.

Ilsa, la belva delle SS

E’ un film splatter-erotico diretto da Don Edmonds nel 1975, con Dyanne Thorne nel ruolo della protagonista Ilsa. Il film fa parte della categoria “nazisploitation”, cioè “un sottogenere dell’exploitation e della sexploitation che ha come protagonisti sia politici sia ufficiali nazisti”. Ilsa è una dottoressa nazista che usa metodi crudeli verso i prigionieri, fino alle torture.

La storia vera: Ilsa Koch è esistita davvero. Era la moglie di Karl Otto Koch, il comandante del campo di concentramento di Buchenwald e di Majdanek. Era famosa con alcuni nomi non proprio rassicuranti: la strega di Buchenwald, la Cagna di Buchenwald, donnaccia di Buchenwald e la iena di Buchenwald. Ovviamente questi soprannomi derivavano dalla sua crudeltà verso i prigionieri: si dice che scuoiava i tatuaggi per farne lampade e che sul suo tavolo c’erano teschi umani.

50 volte il primo bacio

Adoro questo film e, anche se ci sono intermezzi volgari e stupidi, lo trovo davvero molto romantico, senza essere sdolcinato. Il fatto che lui la corteggi ogni giorno, perché lei dimentica tutto quello che è successo il giorno prima, è davvero poetico.

La storia vera: anche Michelle Philpots perde la memoria ogni volta che va a dormire. Michelle è una donna inglese che è stata ferita due volte alla testa, una nel 1985 e una nel 1990 e tutti i suoi ricordi vengono azzerati quando si addormenta. Michelle si ricorda del suo incontro con l’attuale marito perché l’ha conosciuto prima dell’ultimo incidente ma non ricorda che sono sposati. Ed ogni mattina Ian le ricorda il giorno delle nozze, mostrandole le foto e parlandole.

Hei tai yang 731 – Men Behind the Sun

Men Behind the Sun (o Black Sun: 731 o Hei tai yang 731) è uno dei primi esempi di film “torture porn”. E’ la storia dell’Unità 731 e di alcuni esperimenti compiuti dall’esercito Giapponese su cavie cinesi durante la Seconda guerra mondiale.

La vera storia: l’Unità 731 era reale. Il loro scopo era quello di sviluppare una versione contagiosa della peste bubbonica. L’Unità 731 testava ovviamente su persone vive.

Lo Squalo

La maggior parte delle persone sanno che Lo Squalo di Steven Spielberg non cerca di essere davvero realistico. Ma alla fine, sotto sotto, lo è.

La storia vera: “Lo Squalo” si basa su alcuni attacchi di squalo nel Jersey nel 1916 e, anche se il comportamento dello squalo è stato esagerato, le reazioni delle vittime non lo sono. Dopo che quattro persone sono state uccise da uno squalo non identificato, la gente fu presa dal panico e sono iniziate massicce missioni di caccia al pescecane, nel tentativo di sradicare il “mangiatore di uomini” e di proteggere l’industria del turismo.

Fonte: TopTenz

I Video di Cineblog