Magic in the Moonlight: tre nuove clip in italiano del film di Woody Allen

Magic in the Moonlight: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Woody Allen al cinema dal 4 dicembre 2014.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Esce oggi 4 dicembre nei cinema italiani Magic in the Moonlight, la nuova commedia scritta e diretta da Woody Allen ambientata negli anni Venti.

Warner Bros. ha reso disponibili tre nuove clip in italiano con scene tratte dal film interpretato da Colin Firth nei panni dello scorbutico illusionista Stanley Crawford. Pragmatico e scettico, Crawford si reca in missione presso la residenza della famiglia Catledge, in Costa Azzurra, per smascherare la sedicente medium Sophie Baker (Emma Stone), ma si troverà spiazzato dalle doti esibite dalla giovane veggente e inizierà a domandarsi se i suoi poteri siano reali.

A seguire trovate alcune note di produzione, le altre due clip e vi ricordiamo che è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Note di produzione

Woody Allen è rimasto affascinato dalla magia sin dall’adolescenza e da allora la magia ed i prestigiatori sono apparsi spesso nei suoi lavori: nel suo famoso monologo “The Great Renaldo”; nel suo racconto breve vincitore del premio O. Henry, “The Kugelmass Episode”; nella sua commedia “The Floating Lightbulb” (nella quale l’interprete principale è un giovane illusionista); nell’episodio “Oedipus Wrecks” di New York Stories e in Scoop, dove lui stesso interpreta memorabilmente un mago, The Great Splendini. Nei suoi film sono comparsi anche ipnotizzatori (Broadway Danny Rose, La maledizone dello scorpione di giada), un guaritore (Alice) ed un indovino (Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni). Molti dei suoi altri film, in particolare Zelig, La rosa purpurea del Cairo, Midnight in Paris, intrecciavano in maniera stravagante le loro storie e gli argomenti, proprio come succede In Magic in the Moonlight.

I medium spirituali erano di gran moda negli anni ‘20, periodo in cui è ambientato Magic in the Moonlight. “A quel tempo erano molto seguiti”,dice Allen. “Gente molto famosa, come ad esempio Arthur Conan Doyle (creatore di Sherlock Holmes) li prendevano molto seriamente. Succedevano ogni tipo di incidenti, come fotografie spiritiche che lasciavano la gente sbigottita e le sedute spiritiche erano molto comuni”. Il più grande mago dell’epoca, Harry Houdini, partecipava a molte di esse, smascherando ogni chiaroveggente che incontrava. Interessante era il fatto che Houdini non fosse motivato dal desiderio di sbugiardare gli artisti della truffa, quanto dalla sua sincera voglia di scoprire che la comunicazione con le persone morte fosse
possibile. Il fatto che ci fossero così tanti ciarlatani in giro, era per lui una delusione, nel momento della sua morte nutriva ancora una forte speranza che ci fosse una vita nell’aldilà.

Clip 2 - Non credente:

In superficie, Stanley Crawford (Colin Firth) è l’opposto di Houdini. Un mago famoso nel mondo che esercita nelle vesti dell’illusionista cinese Wei Ling Soo, Stanley e rigetta apertamente la possibilità di qualunque vita nell’aldilà. “È una persona razionale, intelligente e con una mente scientifica, quindi è gratificato da ciò che lui considera stupidità delle persone ingenue ed il loro sfruttamento”,dice Allen.

Colin Firth, che interpreta Stanley, dice: “Lui è altezzoso, critico, cinico ed arrogante ed ha una smisurata opinione riguardo il suo intelletto. Come specialista nell’arte dell’illusionismo, è scettico riguardo qualunque cosa di spirituale, mistico od occulto. È orgoglioso di sé stesso nel contraddire le persone che dichiarano che durante le sedute spiritiche accada qualcosa di veramente magico”. Firth continua: “Credo che questa sia la prima volta che interpreto un personaggio veramente antipatico. Sono sicuro che il pubblico vorrà tirarmi una torta in faccia. Il modo con cui lui si presenta così sprezzante nei confronti degli altri, farà pensare che dovrei abbassare la cresta”.

Clip 3 - Seduta spiritica:

Magic in the Moonlight: prime due clip in italiano del film di Woody Allen

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibili due prime clip in italiano di Magic in the Moonlight, il nuovo film di Woody Allen interpretato da Colin Firth ed Emma Stone.

Ambientato nella Riviera del sud della Francia negli anni ‘20, il film è una commedia romantica che narra di un grande prestigiatore (Colin Firth) che prova a smascherare una sedicente medium (Emma Stone).

L’illusionista cinese Wei Ling Soo è il più celebrato mago della sua epoca, ma pochi sanno che il suo costume cela l’identità di Stanley Crawford (Firth), uno scorbutico ed arrogante inglese con un’altissima opinione di sé stesso ed un’avversione per i finti medium che dichiarano di essere in grado di realizzare magie.

Convinto dal suo vecchio amico, Howard Burkan (Simon McBurney), Stanley si reca in missione nella residenza della famiglia Catledge, in Costa Azzurra, presentandosi come un uomo d’affari di nome Stanley Taplinger per smascherare la giovane ed affascinante chiaroveggente (Stone) che risiede lì insieme a sua madre (Marcia Gay Harden).

Quello che segue è una serie di eventi magici nel vero senso della parola e che sconvolgeranno le vite dei personaggi. Alla fine, il migliore trucco messo in mostra in Magic in the Moonlight è quello che inganna tutti quanti noi.

A seguire la seconda clip in italiano e vi ricordiamo che è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Clip 2 - Ti piace viaggiare?:

Magic in the Moonlight di Woody Allen: primo trailer italiano e locandina ufficiale

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibili un primo trailer italiano e una locandina ufficiale di Magic in the Moonlight, la nuova commedia di Woody Allen in arrivo nei cinema italiani con Warner Bros. Pictures Italia il prossimo 4 dicembre.

Dopo il successo di "Midnight in Paris" (premio Oscar per la migliore sceneggiatura) Woody Allen porta ancora su schermo la Francia degli anni Venti in una intrigante e "briosa" digressione romance con un tocco di sovrannaturale (o forse no).

Il film racconta la storia dell'incontro-scontro tra un illusionista razionale e scettico (Colin Firth) e una giovane medium (Emma Stone) che lui ha tutte le intenzioni di smascherare. Sullo sfondo della Riviera francese si svolgono le schermaglie dei due, ma la magia della luna è in agguato...

Il cast del film include anche Eileen Atkins, Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Simon McBurney e Jacki Weaver.

Magic in the Moonlight di Woody Allen: locandina ufficiale italiana

Magic in the Moonlight di Woody Allen: primo trailer con Emma Stone e Colin Firth

Magic in the Moonlight: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Woody Allen nei cinema americani dal 25 luglio 2014.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Sony Pictures Classics ha reso disponibile un primo trailer di Magic in the Moonlight la nuova commedia romantica diretta da Woody Allen.

Il film è ambientato nel sud della Francia degli anni '20 e vede protagonista Colin Firth nei panni di un inglese chiamato a smascherare una possibile truffa, quando una giovane donna (Emma Stone) sostiene di essere in grado di comunicare con gli spiriti, ma dopo aver passato del tempo con la ragazza e aver cominciato a conoscerla, l'uomo comincia a nutrire qualche dubbio e a chiedersi se la ragazza sia veramente una truffatrice.

Allen torna ad una godibile digressione "sovrannaturale" simile a quella vista in "Midnight in Paris", con ambientazione e fascinosi protagonisti che regalano alla messinscena un indiscutibile fascino retrò molto intrigante.

Allen a proposito di come è nata l'idea per il film ha raccontato:

L'ho avuta scritta su un pezzo di carta da lettere nel mio cassetto per anni. Sapevo che era una buona trama, ma ho continuato a vederla come una cosa moderna e qualcosa che non sembrava fosse proprio giusta per me. Poi, quando mi venne in mente che avrei potuto ambientarla nel sud della Francia degli anni '20, tutto ad un tratto mi è sembrata giusta.

Il cast di supporto include Eileen Atkins, Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Simon McBurne e Jacki Weaver.

Magic in the Moonlight è una commedia romantica su un inglese interpellato per aiutare smascherare una possibile truffa. Complicazioni personali e professionali ne deriveranno. Il film è ambientato nel sud della Francia nel 1920 in un contesto di tenute di lusso, la Costa Azzurra e luoghi alla moda per i ricchi della "Jazz Age".

Magic in the Moonlight di Woody Allen - prime foto ufficiali


Ha già vinto 4 Premi Oscar, 3 dei quali per la migliore sceneggiatura e l'ultimo di questi nel 2012, ma presto potrebbe dover aggiornare il suo incredibile palmaires. Re dell'Academy per il numero di nomination nella categoria 'miglior sceneggiatura originale', con 15 candidature, Woody Allen si appresta a fare '16' grazie a Blue Jasmine, titolo ancora inedito in Italia particolarmente apprezzato in patria. Il film ha incassato addirittura 31,672,810 dollari, diventando il suo 3° miglior incasso americano dai tempi di Hannah e le sue sorelle.

Infaticabile, Woody è ovviamente subito tornato sul set per il suo nuovo film, attualmente in lavorazione nel sud della Francia, ovvero Magic in the Moonlight. Dopo mesi di dubbi la pellicola ha infatti ottenuto l'agognato titolo, con le prime due foto ufficiali quest'oggi rivelate. Protagonisti Emma Stone e Colin Firth, affiancati da Jacki Weaver, Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Eileen Atkins, Erica Leerhsen, Catherine McCormack, Paul Ritter, Jeremy Shamos e Simon McBurney.

Dettagli sulla trama, ovviamente, non se ne hanno, se non fosse che dai due scatti quest'oggi pubblicati è facile immaginare che Allen ci porterà un'altra epoca. Che siano gli anni 20? Difficile a dirsi. In arrivo in Italia il prossimo 5 dicembre, e con Cate Blanchett, Joy Carlin, Richard Conti, Glen Caspillo ed Alec Baldwin protagonisti, Blue Jasmine racconterà invece la storia di una donna dell'alta società newyorkese che dopo il crollo finanziario e l'arresto del marito si trasferisce dalla sorella a San Francisco, completamente al verde e per la prima volta costretta a fare i conti con la dura realtà delle ristrettezze economiche e la mancanza di onestà nella sua vita.


Fonte: Collider

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: