Jean-Pierre Jeunet porterà al cinema Le mappe dei miei sogni di Reif Larsen

Il regista de Il favoloso mondo di Amélie annuncia il suo prossimo film: leggi qual è su Cineblog

Si diceva che Jean-Pierre Jeunet avesse in mente due possibili progetti per il suo nuovo film, entrambi tratti da due libri: il giallo Red Leaves (Foglie rosse) di Thomas H. Cook e The Selected Works Of T.S. Spivet di Reif Larsen. È stato annunciato ufficialmente che il suo prossimo lavoro dopo L’esplosivo piano di Bazil sarà il secondo. Uscito da noi con il titolo Le mappe dei miei sogni, il romanzo di Larsen è sin dalla trama materiale puro per Jeunet.

La storia si concentra infatti su un ragazzino di 12 anni appassionato di cartografia che vive in una famiglia a dir poco eccentrica, di cui l’unico componente “normale” sembra essere la sorella. Il ragazzino, che disegna in continuazione mappe per ogni situazione della sua vita, viene invitato allo Smithsonian Institute, che gli consegnerà un premio. Decide così di andarci di nascosto salendo su di un treno merci: percorre così per 2000 miglia l’America…

Larsen ha dichiarato che aveva in mente, per un’ipotetica trasposizione del libro al cinema, cinque registi: David Fincher, Wes Anderson, Tim Burton, Michel Gondry e Jeunet. Che è stato il primo a contattarlo a riguardo, e quindi ha vinto, senza saperlo, questa particolare “sfida”. Le mappe dei miei sogni sarà scritto dallo stesso regista assieme a Guillaume Laurant, collaboratore storico di Jeunet. Le riprese inizieranno la prossima estate in Canada, e si tratterà del primo film in lingua inglese dell’autore dai tempi di Alien: la clonazione. Unica cosa che fa storcere il naso? Sarà un film stereoscopico (non si sa se nativo o meno): uff.

Fonte: Hey U Guys

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Europei

Tutto su Film Europei →