• Film

Go Like Hell: Tom Cruise e Joseph Kosinski a Le Mans tra Ford e Ferrari

23 anni dopo Giorni di Tuono Tom Cruise prepara il ritorno su una macchina da corsa grazie a Go Like Hell

Due anni fa questo progetto era finito tra le mani di Michael Mann. Poi non se ne fece più nulla, tanto da portare la 20th Century Fox a guardarsi altrove. In casa Oblivion. La coppia dello sci-fi uscito pochi mesi fa in sala, ovvero Tom Cruise – Joseph Kosinski, sarebbe infatti seriamente interessata alla trasposizione cinematografica di Go Like Hell: Ford, Ferrari, and Their Battle for Glory at Le Mans, libro scritto da A.J. Baime.

A detta di Deadline è stato proprio Cruise ad avvicinarsi al progetto, con l’ambizione di tramutarlo in cinema proprio con Kosinski, in realtà già molto impegnato con Tron Legacy 2 per la Disney e con The Twilight Zone per la Warner.

Un libro, quello ‘scippato’ dalle mani di Mann, che ci porterebbe negli anni 60, quando un giovane Henry Ford II, che aveva preso le redini della società da suo nonno, scombussolò il mondo delle corse portando per la prima volta una macchina americana a vincere la leggendaria 24ore di Le Mans, in Francia. Tutto questo grazie al genio visionario di Lee Iacocca e all’ex campione di corse poi diventato ingegnere Carroll Shelby. I tre reinventarono la Ford, andando a vincere sul terreno della Ferrari, in quegli anni autentica padrona di ogni corsa. E ci riuscirono. La mitica Cobra vinse nel 1963 il campionato americano per vetture di serie, scontrandosi dal 64 con le vetture di Maranello sui circuiti di entrambe le sponde dell’Atlantico in quella che passò agli annali dell’automobilismo sportivo come la Guerra Cobra-Ferrari.

Dopo lo splendido Rush, purtroppo tiepido al box office Usa, il cinema americano riscopre così altre mitiche corse del passato. Per Cruise, se il progetto dovesse andare in porto, sarebbe il ritorno in ‘auto’ 23 anni dopo Giorni di Tuono di Tony Scott, film che gli fece conoscere Nicole Kidman.

Fonte: Comingsoon.net