Da Venezia la recensione di Suely in the sky

Suely di Karim Ainouz; con Hermila Guedes, Maria Menezes, Zezita Matos, Joao Miguel Leonelli, Georgina Castro, Claudio Jabo Randy. Suely in the sky è un piccolo film, non sempre riuscito e che spesso cade in qualche errorino (qualche cosa già vista molte volte, un ritmo non sempre adeguato con qualche scena che sarebbe potuta durare


Suely
di Karim Ainouz; con Hermila Guedes, Maria Menezes, Zezita Matos, Joao Miguel Leonelli, Georgina Castro, Claudio Jabo Randy.

Suely in the sky è un piccolo film, non sempre riuscito e che spesso cade in qualche errorino (qualche cosa già vista molte volte, un ritmo non sempre adeguato con qualche scena che sarebbe potuta durare meno senza danni collaterali al film), ma che si fa vedere con molto interesse. Che poi il tema sia interessante di per sè non significa molto, anche perchè è comunque “pericoloso” e può finire in molte banalità. Ma Suely si mantiene sempre su binari decisamente rispettabili, e ci trasporta nell’entroterra brasiliano tra tanta povertà e tante speranze e illusioni. Ainouz rischia non scegliendo vie troppo facili e commoventi, rischia perchè non cercando di essere furbo a tutti i costi ottenendo la lacrima facile (scelta di tutto rispetto!) poteva girare a vuoto e non concludere nulla. E invece nello spettatore, dopo la visione, resta qualcosa. Bravissima la protagonista Hermila Guedes. Da segnalare la bella fotografia e l’interessante finale.

Voto Gabriele: 7

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Venezia

Tutto su Venezia →