The Purge 2 – James DeMonaco confermato alla regia

Sequel scontato ma solo oggi ufficializzato per The Purge 2, con James DeMonaco di nuovo autore dello script e regista

Costato appena 3 milioni di dollari, The Purge è stato uno dei casi cinematografici di questo 2013, con 87,043,336 dollari incassati in tutto il mondo. L’ennesimo dirompente successo per la Blumhouse, da tempo specializzata in horror a basso costo in grado di sbancare i botteghini.

Ebbene l’annunciato sequel rivedrà James DeMonaco, non solo regista ma anche autore e sceneggiatore del primo capitolo, confermatissimo in cabina di regia. Sarà lui a mettere mano al sequel, con Jason Blum nuovamente in cabina di produzione al fianco della Platinum Dunes di Michael Bay e alla Universal. Lena Headley, protagonista femminile della notte del Giudizio originale, potrebbe tranquillamente tornare anche nel sequel, mentre è quasi impossibile che il tutto avvenga con Ethan Hawke, a meno che DeMonaco non dia vita ad una sorta di ‘prequel’.

Nel dubbio la Blumhouse è riuscita ad ottenere persino 2,25 milioni dollari di credito fiscale da parte dello Stato della California per girare il film, essendo stato uno dei 31 progetti ad aver ricevuto tale ‘riconoscimento’. Immeritatamente e a detta di chi scrive inspiegabilmente stroncato dalla critica Usa, The Purge non ha certamente fatto faville in Italia, tanto dall’aver incassato solo 1.068.000 dollari. Briciole rispetto ai 64,473,115 dollari raccolti in America e ai 5.3 britannici, per un capitolo 2 che potrebbe uscire entro la fine del 2014. Magari sotto Halloween?

Per chi non avesse visto il primo capitolo, The Purge ha immaginato un futuro prossimo tutt’altro che apocalittico ma anzi all’apparenza molto simile al nostro. Solo che nell’America ideata da DeMonaco il tasso di disoccupazione è ai minimi storici (1%) e il tasso di povertà sotto il 5%. Il Governo per come lo conosciamo tutti noi non esiste più, perché al suo posto c’è un nuovo Regime, quello dei Nuovo Fondatori d’America, riuscito a risolvere l’epocale problema della violenza. Come? Legalizzandola. Per un’unica notte l’anno. Una notte in cui vige la libertà personale di impiegare qualsiasi tipo di crimine, senza poter andare incontro a qualsiasi forma di sanzione. Le rapine, i pestaggi, gli omicidi. Tutto è permesso in quell’unica notte, chiamata Sfogo Annuale. The Purge, per l’appunto. Uno sfogo di violenza per purificare l’America e i suoi cittadini. Ogni anno, dalle ore 19:00 del 21 marzo alle ore 07:00 del 22 marzo, non esistono regole, e la gente non è punibile. L’unica cosa da fare, se non vorrete partecipare allo Sfogo, è rinchiudervi in casa. E aspettare che passino le 12 ore previste…

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →