Millennium: Uomini che Odiano le Donne - Recensioni dagli Usa

Millennium: Uomini che Odiano le Donne

The Girl with the Dragon Tattoo arriverà da noi il 3 febbraio 2012. Non possiamo aspettare così tanto senza sapere com'è il film ed ecco che vi regalo un breve estratto delle recensioni Usa di Millennium: Uomini che Odiano le Donne, remake firmato da David Fincher ed uscito ieri. Piccola personale premessa prima di leggere le critiche e riportarvele: girare un remake americano a così breve distanza non mi sembra un'ottima idea ma adoro Fincher e nella mia testa potrebbe fare un buon lavoro. E ora vai.

    J. Hoberman - Village Voice: Tutto più snello, più cattivo, più potente. La storia è abilmente diretta anche se ostacolata da una miccia narrativa troppo lunga.

    Mark Rabinowitz - CNN.com: Il film è Rooney Mara e se c'è Lisbeth Salander non mi importa se il secondo e terzo film non sono buoni.

    James Berardinelli - ReelViews: Questo è ciò che dovrebbe essere un adattamento cinematografico: un film la cui base narrativa ha le sue radici nel materiale di origine, ma la cui anima può essere identificata attraverso le immagini che vediamo sullo schermo.

    Eugene Novikov - Film Blather: Probabilmente la miglior versione cinematografica del libro.

    Siobhan Synnot - Scotsman: La terra del sole di mezzanotte non è mai stata così oscura.

    James Verniere - Boston Herald: Rooney o Noomi? Le amo entrambe!

    Peter Keough - Boston Phoenix: Purtroppo Fincher non aggiunge molto alla versione svedese.

    Claudia Puig - USA Today: Fincher propone immagini inquietanti (...), il film ha il suo timbro inconfondibile, a partire dai titoli di testa.

    Mick LaSalle - San Francisco Chronicle: Il film non è né migliore né peggiore del film svedese ma è più cinematografico. Il film di Fincher dura 158 minuti e quei 158 minuti passano in un colpo. Non c'è una sola scena sprecata.

    Owen Gleiberman - Entertainment Weekly: Rooney Mara è una rivelazione. La sua Lisbeth Salander (...) è quasi spettrale.

    Todd McCarthy - The Hollywood Reporter: Alla fine non c'è molto di più in questa versione di Fincher. Il film è evidenziato dall'ammaliante Rooney Mara e rimane una storia coinvolgente, come lo era sulla carta e come lo era nella versione svedese del 2009.

Nel cast: Daniel Craig, Rooney Mara, Robin Wright, Stellan Skarsgård, Joel Kinnaman, Embeth Davidtz, Christopher Plummer, Joely Richardson, Goran Visnjic, Julian Sands. Ecco il trailer italiano. Naturalmente il film è tratto dal romanzo di Stieg Larsson, il primo della trilogia Millennium.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: