Tim Burton apre al sequel di Beetlejuice

Un sequel per Beetlejuice, secondo Tim Burton con le giuste idee si può fare


Quando si parla di sequel, soprattutto riferiti a film di culto ormai datati, è sempre un’arma a doppio taglio. Qualcuno infatti potrebbe essere felice dell’idea di riportare in vita i personaggi amati, altri invece ne potrebbe rimanere inorridito. Così corre un brivido lungo la schiena quando si viene a sapere che lo stesso Tim Burton sia tornato sul tema del seguito di Beetlejuice, la sua commedia nera datata 1988.

Burton in una recente intervista ha recentemente confermato che starebbe considerando un secondo film sullo spiritello porcello.

Amo molto quel personaggio e Michael [Keaton] è stato grande nell’interpretarlo. Ho parlato con Seth Grahame-Smith, autore di Pride and Prejudice and Zombies che potrebbe lavorare alla sceneggiatura, dicendo che se ci fossero idee per rinfrescare questo personaggio, io sarei disponibilissimo! In passato ci abbiamo provato, ma le idee non erano abbastanza buone

Non dimentichiamo che nel 1990 è stata scritta la sceneggiatura di Beetlejuice Goes Hawaiian (poi abortita) e che Burton sta per riportare sugli schermi il suo Frankenweenie, quindi l’idea non potrebbe essere troppo lontana…

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →