Hours con Paul Walker uscirà il 13 dicembre - sciacalli d'America?

Due settimane dopo la morte Paul Walker sarà di nuovo al cinema con Hours

Una decisione che farà inevitabilmente discutere, com'è giusto che sia. Perché se mezzo mondo è ancora scioccato dalla morte improvvisa di Paul Walker, deceduto dopo un terribile incidente stradale, ecco arrivare la cinica Hollywood che tutti noi pregavamo non diventasse realtà. Pantelion Films e Lionsgate hanno infatti annunciato/confermato l'uscita in sala di Hours, titolo con Paul Walker protagonista, scritto e diretto da Eric Heisserer, girato dal divo addirittura prima di Fast and Furious 6 ma da mesi nascosto in un cassetto distributivo.

Una pellicola vista nel mese di marzo del 2013 al South by Southwest Film Festival ed uscita lo scorso 31 ottobre in Argentina, unico Paese fino ad oggi ad aver avuto una release cinematografica. Fino ad oggi, per l'appunto. Perché in America hanno colto la palla al balzo programmando Hours per il prossimo 13 dicembre, ovvero appena due settimane dopo la morte di Paul. Una release in realtà precedentemente annunciata ma in passato legata solo alla distribuzione VOD, ed ora 'allargata' ai cinema.

Una decisione difficile e criticabile annunciata all'Hollywood Reporter da Paul Presburger, CEO di Pantelion.


"Dopo un sacco di slittamenti, questa è la nostra decisione. Quel film è stato un tour de force di Paul. Lui è in ogni fotogramma del film".

Parole a cui ha replicato Peter Safran, produttore:

"Paul era il produttore e sicuramente avrebbe voluto che andassimo avanti lo stesso. Era incredibilmente orgoglioso di questo progetto. Due settimane fa abbiamo fatto una piccola presentazione alla stampa ed era soddisfatto delle reazioni altrui. Con questo film voleva dimostrare alla gente una volta per tutte che era un vero attore e mostrare tutte le sue doti".

Nella pellicola Walker veste i panni di un padre che fatica a proteggere suo figlio appena nato durante il devastante arrivo dell'Uragano Katrina. Morta la moglie durante il parto, Paul dovrà salvare il piccolo dalle forze della Natura. Al suo fianco Genesis Rodriguez, per un titolo che non sarebbe probabilmente mai uscita nei cinema d'America (limitandosi al video on demand) se l'attore non fosse tragicamente morto 24 ore fa. Perché Hollywood, patria di sciacalli in grado di fiutare il dollaro sonante a miglia di distanza, è aihnoi anche questo.

Fonte: AceShowBiz

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: