Stasera in Tv, Tre uomini e una gamba, su Rai 1

1997: reduci dal grande successo di Mai dire gol i tre comici milanesi tentano l'avventura al cinema. Sarà un grande successo di pubblico e di critica.

Cavalcando il successo di un format che all'epoca teneva incollati alla Tv milioni di spettatori, Cataldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti decisero (o furono convinti), di tentare la strada del cinema. Fu una delle scelte più felici della loro carriera e Tre uomini e una gamba sarebbe stato il 4° maggior successo al botteghino di quell'anno, primo di una lunga serie di film.

Se negli ultimi anni la verve comica, perlomeno sul grande schermo, dei tre si è sensibilmente affievolita, quel primo road movie da Lodi a Gallipoli (anche se venne girato nelle vicinanze di Roma), aveva una freschezza irresistibile. La trama è in realtà deboluccia e la sceneggiatura ricalca le prodezze televisive e teatrali del trio, ma all'epoca la loro grinta e l'affiatamento regalarono al film un ritmo alto e una comicità divertente ma mai volgare che rompeva gli schemi dei già onnipresenti cinepanettoni. Un neo-classico della commedia italiana.

Cast


Aldo Baglio: Aldo Baglio, Al, Ajeje Brazorf e Brambilla Fumagalli (alias Conte Dracula)
Giovanni Storti: Giovanni Storti, John, il controllore del tram e Gino
Giacomo Poretti: Giacomo Poretti, Jack, l'anziano passeggero del tram e Michele
Marina Massironi: Chiara, Giusy
Carlo Croccolo: Cav. Eros Cecconi
Luciana Littizzetto: Giuliana Cecconi
Maria Pia Casilio: Signora Cecconi

Trama


Aldo, Giovanni e Giacomo sono tre amici che lavorano in una ferramenta nel Nord Italia. I primi due hanno sposato due delle figlie del titolare e devono accompagnare a Gallipoli il poco convinto Giacomo, che deve impalmare la terza. Nel viaggio porteranno con loro una scultura a forma di protesi...

  • shares
  • Mail