Il nuovo RoboCop non sarà un remake: parola del protagonista Joel Kinnaman

Le parole di Joel Kinnaman su RoboCop, "non-remake" del classico sci-fi in arrivo a febbraio in America.

Dalla serie The Killing a uno dei classici del cinema: è il destino di Joel Kinnaman, protagonista del prossimo RoboCop. Proprio lui ha dedicato qualche parola al suo coinvolgimento col progetto, rivelando ai microfoni di SFX Magazine di essersi interessato a esso solo in un secondo momento:

"Quando sentii parlare per la prima volta di un remake di RoboCop, pensai, 'Forse vedrò qualcosa tra qualche tempo. Ma non è niente a cui possa andare dietro in prima persona.' Poi sentii che José Padilha lo avrebbe girato, e si risvegliò il mio interesse. José ha lottato duramente, e con successo, nel realizzare qualcosa dotato di un punto di vista, con una prospettiva politica e filosofica."

Ma non chiamate il nuovo RoboCop remake del vecchio:

"È una grande responsabilità. Specialmente in un mondo in cui ci sono tanti remake fatti solo per ciniche ragioni economiche. Ma avere José come regista ha scacciato via queste paure.

La più grande forma di rispetto che si possa fare all'originale è riconoscerlo come un film molto intelligente, e fare qualcosa d'intelligente che lo segua, non semplicemente replicare vecchi tormentoni. Ne abbiamo tenuti un paio per strizzare l'occhio ai fan, ma non abbiamo provato a fare un remake del film."

Il nuovo RoboCop uscirà in America il 12 febbraio 2014: chi volesse approfondire il discorso può guardare l'ultimo trailer e tutto il materiale riguardante il film diretto da José Padilha. Vivi o morti.

Via | Darkhorizons.com

  • shares
  • Mail