Ari Folman alla regia de Il Diario di Anna Frank in versione animata

Il Diario di Anna Frank torna al cinema ma in forma di 'cartone animato'. Adulto

Regista, sceneggiatore e compositore israeliano, negli ultimi anni applaudito e premiato con gioielli animati come Valzer con Bashir e The Congress, Ari Folman ha deciso di puntare in alto con un progetto rischioso ma anche assai affascinante. Ovvero una versione animata de Il Diario di Anna Frank. Ad annunciarlo, via Hollywood Reporter, lo stesso Folman:

«Portare sullo schermo il diario di Anna Frank rappresenta per me una sfida e un'opportunità straordinaria. C'è grande bisogno di prodotti artistici che sappiano tenere viva la memoria nelle giovani generazioni».

Una sfida, è evidente, che potrebbe dare nuova luce al celebre diario della piccola Anne, nel 1942 tredicenne ebrea di Amsterdam costretta alla clandestinità per sfuggire alle persecuzioni e ai campi di sterminio nazisti. Nel 1945, causa tifo, la morte nel campo di concentramento di Bergen-Belsen. Tante le trasposizione viste in passato sia in tv che al cinema , con l'idea di un'opera animata non nuova ma resa affascinante dall'inconfondibile stile di Folman, vincitore del Golden Globe per il miglior film straniero e nominato all'Oscar per il miglior film straniero nel 2009 con il meraviglioso Valzer con Bashir.

Sempre secondo quanto riportato da THR il regista avrebbe ottenuto l'accesso completo a tutti gli archivi della Anne Frank Fonds di Basilea, fondata dal padre di Anna Otto Frank, per 8 mesi rinchiuso ad Auschwitz ma sopravvissuto all'Olocausto, e una volta 'libero' diventato famoso in tutto il mondo per aver pubblicato il Diario della figlia Anna, per poi morire all'età di 91 anni. Via alla produzione nel 2014, per un'opera che non dovrebbe vedere la luce prima del 2017.

Fonte: Collider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail