John Carter con il freno a mano tirato al box office americano

John Carter con il freno a mano tirato al box office americano

Un quarto posto all'esordio con il botteghino italiano, con 85,000 euro raccolti in 24 ore, diventato terzo nella giornata di ieri, con 150,000 euro, per poi volare negli States ed andare incontro ad un altro esordio sottotono. Assume sempre più i contorni di un weekend d'apertura 'preoccupante' quello a cui sta andando incontro John Carter, kolossal da 250 milioni di dollari. La pellicola Disney avrebbe infatti raccolto 'solo' 10 milioni di dollari al box office americano. Tron Legacy, per fare un esempio tra blockbuster Disney, ne incassò 7 in più. E persino in quel caso nessuno stappò spumante. Le ultime previsioni sono sempre più al ribasso, con un fine settimana che potrebbe fermarsi incredibilmente sotto la soglia dei 30 milioni di dollari. 28, per la precisione, quelli previsti da Deadline, con Lorax ancora una volta in testa al botteghino, grazie ai 40 milioni di dollari pronosticati.

Se questi disastrosi pronostici dovessero tramutarsi in realtà, per il titolo di Andrew Stanton la strada si farebbe pericolosamente in salita. Numeri alla mano la pellicola Disney deve incassare almeno 500 milioni di dollari worldwide per iniziare a far cassa. Considerando le critiche ricevute, ed una partenza così 'frenata', il totale statunitense potrebbe arenarsi abbondantemente sotto i 100 milioni, rendendo praticamente impossibile il recupero dell'enorme budget. Domani sera, come al solito, avremo il definitivo quadro della situazione, mentre per i risultati del botteghino italiano dovremo aspettare la mattinata del lunedì. Quindi non perdeteci di vista.

  • shares
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina: