I 10 migliori film del 2013 secondo Rolling Stone

Il critico Peter Travers ci regala la sua classifica dei migliori film del 2013

Siamo al 4 gennaio 2014 (a proposito, Buon Anno a tutti!) ma le classifiche che riguardano il 2013 continuano ad impazzare in rete e le accolgo a braccia aperte. Dopo aver pubblicato il nostro speciale film 2013 dalla A alla Z e i nostri migliori e peggiori film dell'anno passato, ecco oggi i 10 migliori film del 2013 secondo Rolling Stone. Le scelte sono del critico cinematografico Peter Travers e comprendono alcuni film che usciranno da noi nel 2014, quindi prendete nota. Dove possibile trovate anche le recensioni di Cineblog.

10. (A proposito di Davis) Inside Llewyn Davis


E' giusto iniziare questa lista con una nota musicale dei fratelli Coen che mettono in scena la folk-music nei primi anni 1960 a New York. Girato con un'arguzia malinconica e pungente, il film racconta il cammino del musicista Llewyn Davis (Oscar Isaac, eccezionale). (La nostra recensione).

9. Blue Jasmine


Pensate a Blanche Dubois che sposa Bernie Madoff, e si potrebbe avere un'idea di ciò che Woody Allen realizza in uno dei suoi più forti film di questi anni. Cate Blanchett, mescolando bagliore e disperazione, è l'attrice dell'anno. (La nostra recensione).

8. Nebraska


Nei panni di un vecchio delirante che pensa di aver vinto un milione di dollari, Bruce Dern corona la sua carriera. E Will Forte come suo figlio e June Squibb come sua moglie meritano la massima lode. Diretto con arguzia e con percezione da Alexander Payne. (La nostra recensione)

7. Captain Phillips - Attacco in mare aperto


Nel raccontare la storia del capitano Richard Phillips (Tom Hanks), la cui nave da carico è stato attaccata dai pirati somali nel 2009, il regista Paul Greengrass non si ferma sul tono docudrama. Con Hanks scava in profondità le origini del coraggio di un uomo qualunque, il film solleva la barra sul thriller d'azione. (La nostra recensione)

6. American Hustle


David O. Russell trasforma un film sui scandali politici Abscam della fine del 1970 in un spensierato dramma umano emotivamente crudo. Christian Bale, Amy Adams, Jennifer Lawrence e Bradley Cooper lo aiutano a trasformare il disordine tossico della vita in un regalo esilarante. (La nostra recensione)


5. Her


Il regista Spike Jonze crea film che ci aiutano a vedere il mondo in modi nuovi, sorprendentemente divertenti e toccanti. E in "Her", ambientato in un prossimo futuro, Theodore (un sublime Joaquin Phoenix) si innamora del sistema operativo del suo computer (espresso con umorismo, calore e con cuore da Scarlett Johansson). Questo è cinema personale al suo glorioso picco innovativo. (La nostra recensione)

4. Before Midnight


Due amanti, Jesse (Ethan Hawke) e Celine (Julie Delpy), continuano a salire sul Monte Everest del loro rapporto. Nella terza parte di questa storia, dopo il 1995 di "Prima dell'alba" e dopo "Prima del tramonto" del 2004, il regista Richard Linklater insieme a Hawke e Delpy creano la storia d'amore definitiva di una generazione. (La nostra recensione)

3. Il lupo di Wall Street (The Wolf of Wall Street)


Martin Scorsese dirige un Leonardo DiCaprio che divampa come un fuoco in pieno tripudio.

2. Gravity


L'emozione del cinema puro trova l'espressione coinvolgente di essere perso nello spazio. Il regista Alfonso Cuarón, il direttore della fotografia Emmanuel Lubezki e il mago degli effetti visivi Tim Webber sono pionieri visionari. (La nostra recensione)

1. 12 anni schiavo


Il miglior film mai realizzato sulla schiavitù è anche il miglior film dell'anno. Il regista Steve McQueen è un artista visivo e un provocatore viscerale di prim'ordine. Si strofina il naso nella vera terribile storia di Solomon Northup (Chiwetel Ejiofor), un uomo di colore libero che vive a New York nel 1841 e diventa poi schiavo. Ejiofor è un gigante della recitazione.

Fonte: Rolling Stone

  • shares
  • Mail