Stasera in tv: "Ti amo in tutte le lingue del mondo" su Canale 5

Canale 5 stasera propone "Ti amo in tutte le lingue del mondo", commedia del 2005 diretta da Leonardo Pieraccioni e interpretata da Leonardo Pieraccioni, Marjo Berasategui, Giorgio Panariello, Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Leonardo Pieraccioni: Gilberto Rovai
Marjo Berasategui: Margherita
Giulia Elettra Gorietti: Paolina
Giorgio Panariello: Cateno
Massimo Ceccherini: Padre Massimo
Rocco Papaleo: Prof. Anselmi
Barbara Tabita: Debora, moglie di Gilberto
Francesco Guccini: il preside
Barbara Enrichi: Betty uno
Nicolas Vaporidis: Fidanzato di Paolina
Francesco Tricarico: Frate Francesco
Monica Dugo: Priscilla
Gaetano Gennai: Ugo Panerai
Pietro Ghislandi: il vigile del paese
Andrea Muzzi: speedy-pizza al semaforo

 

La trama


 

Gilberto (Leonardo Pieraccioni) ha quarant’anni. E’ separato da poco da una moglie a dir poco ‘birichina’. Insegna ginnastica in un liceo pieno di ragazzi vocianti!

Paolina (Maria Giulia Gorietti) di anni ne ha sedici, è una sua allieva, ed è innamorata follemente di lui! Per lei Gilberto è l’uomo della sua vita, non c’è niente da fare, deve arrendersi: è inutile che tenti in continuazione di spiegare alla ragazzina che il suo è un classico innamoramento adolescenziale! Niente. La ragazzina lo vuole, lo ama: glielo scrive in TUTTE LE LINGUE DEL MONDO su dei foglietti che gli fa trovare dappertutto. Gilberto non sa più come fare ad arginare quella sedicenne caparbia e determinatissima. Paolina minaccia pure di ucciderlo dovesse scoprire che lui ha un’altra. E un’altra c’è! E’ Margherita!

Margherita (Marjo Berasategui) ha trentasei anni: è bella come il sole. Fa la psicologa degli animali: c’è una giraffa con sensi di colpa? Un elefante che si crede un coccodrillo? Una scimmia impaurita che non riesce a digerire? Accanto a loro c’è Margherita che cura amorevolmente tutti i suoi animali con devozione e grande professionalità. Margherita è entrata da pochissimo nella vita di Gilberto ma lui ne è già totalmente rapito.

Cateno (Giorgio Panariello) è invece il fratello balbuziente di Gilberto. Lui gli affari suoi non se li fa mai e racconta tutta la nostra storia ad un gruppo di amici curiosissimi che si ritrovano nella lavanderia della piccola città, per ascoltare i fatti del professore. Cateno racconta di quell’amore da adolescente, narra di quella donna bellissima che ha rapito il cuore del fratello, spiega che il professore di matematica, collega di Gilberto (Rocco Papaleo), ha iniziato a vedere di nascosto proprio la ex moglie di Gilberto!.

Il ‘gruppo d’ascolto’ spalancherà spesso la bocca dalla meraviglia: perché le vite di tutti questi personaggi s’intrecceranno in un crescendo di colpi di scena che porteranno, forse, ad un’unica certezza: i sentieri del cuore sono spesso duri, difficili, tormentati e ridicoli. Ma d’altra parte si sa: ‘l’amore è un’altalena di perdenti, se si va pari c’è da star contenti!”.

 

Il nostro commento


 

Se dovessimo stilare un'ideale lista dei film migliori sfornati da Leonardo Pieraccioni, Ti amo in tutte le lingue del mondo vi sarebbe incluso insieme a I laureati, Il ciclone, Il principe e il pirata, Io & Marilyn e un Un fantastico via vai.

Il film fruisce di un cast davvero in parte, con caratterizzazioni azzeccate e mai sopra le righe, vedi il Cateno di Panariello e il frate di Ceccherini, entrambi più contenuti del solito, grazie ad una sceneggiatura che non punta al caricaturale e in grado di dare una prospettiva meno forzata e più godibile della loro vis comica.

Insomma il film scorre via senza intoppi con Pieraccioni che insieme a Giovanni Veronesi fornisce in fase di scrittura un minimo di intreccio alla storia, che ha l'ulteriore pregio di non scadere mai nell'eccesso zuccheroso o nel romance posticcio. A dar manforte a Pieraccioni troviamo anche Nicolas Vaporidis, un esilarante Rocco Papaleo professore erotomane con parrucchino e nei panni del preside della scuola il cantautore Francesco Guccini.

 

Curiosità




  • Il film è stato girato a Pistoia con l'aggiunta di location presso il parco divertimenti di Gardaland.

  • Il cantautore Francesco Tricarico che ha collaborato alla colonna sonora appare anche nel film in un cameo (è frate Francesco).

  • Il personaggio interpretato da Pieraccioni si chiama Gilberto Rovai, proprio come uno dei migliori amici dell'attore e regista toscano, morto nel 2004 a causa di una neurofibromatosi.

  • Nel film appare in un cameo anche il conduttore tv Carlo Conti nei panni di un frate.


La colonna sonora




  • Le musiche del film sono di Gianluca Sibaldi assiduo collaboratore di Pieraccioni, sue anche le musiche di Finalmente la felicità, Una moglie bellissima, Il Paradiso all’improvviso e un Un fantastico via vai.

  • La colonna sonora include anche i brani "Musica" e "Solo per te" scritti e interpretati da Tricarico.

TRACK LISTINGS:

1. Titoli di testa - Gianluca Sibaldi
2. Padre e figlia - Gianluca Sibaldi
3. L'armata di gilberto - Gianluca Sibaldi
4. Musica - Tricarico
5. Tango del professore di matematica - Gianluca Sibaldi
6.  Musica - Pieraccioni
7. La sorpresa - Gianluca Sibaldi
8. Every breath you take - Terimme
9.  Lirica - Gianluca Sibaldi
10. Cuori sui binari - Gianluca Sibaldi
11. Lirica - Gianluca Sibaldi
12. Notte di scambio - Gianluca Sibaldi
13. Finalone - Gianluca Sibaldi
14. Solo per te - Tricarico

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail