Speciale 19 marzo: i 10 papà che non vorremmo

Cosa è peggio? Scappare come bambini spaventati davanti al Jack di Shining o combattere contro il Male Oscuro della Forza (Paterna)…?

di carla


19 marzo: Cineblog augura Buona Festa dei Papà a tutti i Papà che ci leggono. Per festeggiarli degnamente l’anno scorso abbiamo realizzato un post dei nostri Padri Preferiti ma quest’anno vi elenchiamo i Padri che non vorremmo mai avere. Ne abbiamo scelti 9 perché il decimo ce lo dovete dire voi. Pronti?

    – Harry Wormwood (Danny DeVito) di Matilda 6 mitica (Matilda – 1996): oltre al titolo italiano, è pessimo anche il genitore (e pure la mamma non scherza).
    – Jack Torrance (Jack Nicholson) di Shining (1980): dobbiamo forse dirvi il perché?
    – Darth Vader di Guerre Stellari (Star Wars – 1977, 1980, 1983): io sono tuo padre. Ma anche no, grazie.
    – Il dottor Leo Marvin (Richard Dreyfuss) di Tutte le manie di Bob (What About Bob? – 1991): lo vorreste un padre che vi psicanalizza per ogni azione?
    – Jerry Blake (Terry O’Quinn) di Il Patrigno (The Stepfather – 1987): padre psicopatico, per di più ispirato a fatti reali e alla figura di John List.
    – George Lutz (James Brolin) di Amityville Horror (1979): anche qui una storia vera, anche qui un padre poco raccomandabile.
    – Bill Maplewood (Dylan Baker) di Happiness (1998): immancabile, purtroppo, il padre con tendenze pedofile.
    – Humbert Humbert (James Mason) di Lolita (1962): un altro patrigno ma questa volta inquietante per (troppo) amore.
    – Harry Powell (Robert Mitchum) di La morte corre sul fiume (Night of the Hunter – 1955): un padre-patrigno-reverendo assassino per soldi. Vi basta?

I personaggi sono in disordine puramente casuale… ora diteci il vostro.