1984 di Orwell: di nuovo sul grande schermo con Shepard Fairey?

Dal 1984 di Orwell alla prossima trasposizione cinematografica annunciata da Imagine Entertainment, che potrebbe essere diretta da Shepard Fairey

di cuttv


Dittature di ogni tipo, abuso della propaganda, violazione legalizzata della privacy, la spettacolarizzazione degli occhi elettronici da Grande Fratello, società indesiderabili sotto tutti i punti di vista, dal 1984 (Nineteen Eighty-Four) di George Orwell ad oggi, sembrano aver trasformato le previsioni apocalittiche del romanzo distopico per eccellenza in una favola lungimirante.

Per quanto riletture dell’Oceania del 1984 e degli ingranaggi del suo governo totalitario siano sempre interessanti, stando a Hollywood Reporter, l’Imagine Entertainment di Ron Howard e la LBI Entertainment hanno anche in progetto di riportare 1984 sul grande schermo.

Le indiscrezioni al momento sono ancora poche, meno dei progetti ispirati a 1984 mai andati in porto, ma sembra che dopo diverse e differenti trasposizioni cinematografiche, da Orwell 1984 di Michael Radford a Brazil di Terry Gilliam, questa potrebbe avvalersi del contributo dello street artist Shepard Fairey, autore della campagna Hope per Barack Obama e del fenomeno dilagante di consensi e parodie che l’anno seguita, probabilmente in grado di concepire una rilettura di 1984 altrettanto efficace e calata nel presente.

Via | Hollywood Reporter
Foto | Nineteen Eighty-FourBarack Obama Hope poster