Stasera in Tv, Glory Road - Vincere cambia tutto, su Rai 3

Esordio alla regia per lo statunitense James Gartner, che confeziona un "drammone" sportivo coinvolgente ma che non esce dagli schemi di genere. Consigliato a chi ha amato Samuel L. Jackson in Coach Carter.

Tratta da una storia vera, Glory Road - Vincere cambia tutto narra il glorioso campionato di basket ‘65-’66 dei Texas Western Miners, la prima squadra maschile composta da ragazzi afroamericani a vincere il titolo NCAA.

Ambientata nel pieno fervore storico e culturale dell'America in marcia verso il '68 e in un Texas ancora permeato di razzismo, The Bear, il coach bianco Donald Lee Haskins, decide, a causa di problemi economici del gruppo, di formare una squadra composta per la maggioranza di afroamericani, selezionando e finanziando personalmente i migliori di tutto lo Stato. Nonostante le difficoltà, le pesanti diffidenze esterne e le traversie interne, i Texas Western Miners si aggiudicano a marzo del ’66 nel Maryland la finale contro la University of Kentucky, vincendo la finale di lega.

I film è incentrato sulla determinazione di una squadra intera e di un coach (deceduto nel 2008, due anni dopo l’uscita del film), nel classico stile del genere sportivo: diretto con mano gradevole ma senza particolare stile da James Gartner, il film sembra vittima degli stereotipi del cinema buonista holliwoodiano, contrapponendo semplicisticamente il bianco al nero, il buono al cattivo, senza lasciar troppo spazio allo studio psicologico dei personaggi e non affrontando in modo pungente tematiche che avrebbero potuto risultare interessanti come in altri film di genere.

Prodotto dal boss di Hollywood Jerry Bruckheimer (Armageddon - Giudizio finale, The Lone Ranger, CSI NY) per la Walt Disney Pictures, vede come protagonista Josh Lucas, attore già visto al fianco di Christian Bale in American Psycho, di Sean Penn in Il mistero dell’Acqua e nel cast di J. Edgar con Leonardo di Caprio. Nel cast anche Derek Luke, il marinaio irascibile nel debutto alla regia di Denzel Washington (Antwone Fisher) e il vincitore di quattro Golden Globe, Jon Voight.

Cast


Josh Lucas: Don Haskins
Derek Luke: Bobby Joe Hill
Austin Nichools: Jerry Armstrong
Jon Voight: Adolph Rupp
Evan Jones: Moe Iba
Schin A.S. Kerr: David Lattin
Alphonso McAuley: Orsten Artis
Mehcad Brooks: Harry Flournoy
Sam Jones III: Willie Worsley
Damaine Radcliff: Willie 'Scoops' Cager
Emily Deschanel: Mary Haskins

  • shares
  • Mail