Stasera in tv: Scialla! su Rai 1

Rai 1 quest'oggi propone in prima serata "Scialla! (Stai sereno)", commedia del 2011 scritta e diretta da Francesco Bruni con Fabrizio Bentivoglio, Barbora Bobulova e Filippo Scicchitano.

Stasera in tv Scialla! su Rai 1 (4)

Cast e personaggi


Fabrizio Bentivoglio: Bruno
Filippo Scicchitano: Luca
Barbora Bobulova: Tina
Vinicio Marchioni: Poeta
Giuseppe Guarino: Carmelo
Prince Manujibeya: Prince
Arianna Scommegna: Marina
Giacomo Ceccarelli: Valerio
Raffaella Lebboroni: Professoressa Di Biagio

La trama


Stasera in tv Scialla! su Rai 1 (1)

Un padre ed un figlio che non si conoscono – tutti e due a loro modo borderline - sono costretti ad una convivenza forzata di alcuni mesi, durante i quali impareranno molte cose l’uno dall’altro. Bruno Beltrame ha tirato i remi in barca, e da un bel po’. Del suo antico talento di scrittore è rimasto quel poco che gli basta per scrivere su commissione “i libri degli altri”, le biografie di calciatori e personaggi della televisione (attualmente sta scrivendo quella di Tina, famosa pornostar slovacca divenuta produttrice di film hard); la sua passione per l’insegnamento ha lasciato il posto ad uno svogliato tran-tran di ripetizioni a domicilio a studenti altrettanto svogliati, fra i quali spicca il quindicenne Luca, ignorante come gli altri, ma vitale ed irriverente. Un bel giorno la madre del ragazzo si fa viva, come un fantasma dal passato, con una rivelazione che butta all’aria la vita di Bruno: Luca è suo figlio, un figlio di cui ignorava l’esistenza. Non solo: la donna è in procinto di partire per un lavoro di sei mesi da cooperante in Africa, e il ragazzo non può e non vuole certo seguirla laggiù. La donna chiede a Bruno di ospitare a casa sua il ragazzo, e di prendersi cura di lui, ma senza rivelargli la sua vera identità. Inizia così una convivenza improbabile fra l’apatico ex-professore e l’inquieto adolescente, sei mesi durante i quali Luca si troverà a confrontarsi con una figura maschile adulta e Bruno, suo malgrado, non potrà fare a meno di prendersi cura di quel figlio segreto, che oltretutto sembra destinato ad infilarsi in un grosso guaio...

Il nostro commento


Stasera in tv Scialla! su Rai 1 (5)

Godibile e fresco l'esordio dietro la macchina da presa dello sceneggiatore Francesco Bruni (La Matassa) che sfrutta ironia, semplicità e schiettezza per narrarci di una delle dinamiche che il cinema ha da sempre sfruttato e rappresentato, quella padre-figlio, in questo caso condita con una gradevole digressione da genitorialità in principio subita, poi accettata e infine goduta appieno, rappresentata per l’occasione dalla vis ironica e la flemma attoriale di un Fabrizio Bentivoglio che svetta sornione su una messinscena volutamente asciutta e con pochi personaggi di contorno. Scelta quest’ultima pratica e funzionale che ha permesso a Barbora Bobulova e Vinicio Marchioni di caratterizzare e giocare con i loro ruoli di supporto, che si rivelano particolarmente efficaci e all’esordiente Filippo Scicchitano di funzionare egregiamente, nonostante qualche fisiologica incertezza e una vis attoriale tanto spontanea quanto palesemente acerba.

Note di regia


Stasera in tv Scialla! su Rai 1 (2)

Mi chiedevano da settimane le consuete note di regia da inserire nella cartella stampa. Scrivi e riscrivi, pensa e ripensa, francamente non trovavo il modo di riempire quella ventina di righe: ringraziamenti a questo e quello? Fumose teorie sui massimi sistemi del cinema? o peggio ancora: elenco di film e cineasti di riferimento, con inevitabile paragone tutto a mio discapito? Alla fine ho tirato fuori dal cassetto un mio diari o di lavorazione, una moleskine di appunti di set, che a rileggerla mi è sembrata curiosa e forse anche divertente. Sicuramente originale. Eccone alcuni estratti. 24/8/2010: primo giorno di riprese. Arrivo sul set – al Liceo Virgilio - un’ora prima dell’orario previsto. Raffaella, che è di prima scena, mi ripete “stai calmo”, con lo stesso tono con cui lo dice a nostro figlio. Vladi mi deve fermare perché mi metto a spostare i banchi: l’attrezzista è lui. Quando finalmente tutto è pronto, mi metto a sedere su una seggioletta davanti al monitor, con la cuffia in testa. Alessandro chiama “motore!”, Mario risponde “partito!”, io mi faccio coraggio e urlo“ azione!”. Sconcerto generale, mentre Melissa mi spiega con pazienza che devo aspettare il ciak. (...in compenso Filippo sembra non aver mai fatto altro in vita sua...) 1/9/2010: Melissa mi spiega per la settima volta la questione dello scavalcamento di campo. 7/9/2010: appena arrivato sul set, mi rigiro fra le mani lo stralcio di sceneggiatura da girare; sbuffo, occhi al cielo, tirando dei gran freghi di penna sulle pagine, finché Arnaldo, passandomi accanto, mi fa: “Ce l’hai con lo scenegg iatore?” 15/9/2010: mercoledì di Champions’ League, gioca l’Inter. A pausa, Fabrizio si chiude nella saletta di un bar di San Saba a consumare la cena davanti alla tivù. Solo. Ad un certo momento, da lì dentro giungono urla belluine di esultanza. Filippo e i macchinisti – tutti romanisti sfegatati - scuotono la testa. 21/9/2010: la nemesi si abbatte su Fabrizio, che è costretto a girare, per un intero pomeriggio, una scena in cui va in motorino dietro a Filippo cantando “Grazie Roma” (la scena poi non verrà montata). Ne esce provato. 22/9/2010: Alessandro mi spiega per la ventiduesima volta la questione dello scavalcamento di campo. Io annuisco con convinzione, ma lo sguardo vacuo mi tradisce. 30/9/2010: è il mio compleanno. Vengo festeggiato nella pausa. Come ho fatto a vivere 49 anni senza queste persone intorno? 4/10/2010: quando c’è Tina (Barbora) sul set, tutti si danno un contegno, me compreso. Si prova la scena in cui lei tenta, con i suoi modi spicci, di sedurre Bruno (Fabrizio), il quale si ritrae spaventato. Sospiri e commenti a mezza voce fra i rudi uomini di set. Qualcuno dice: “Ma come se fa a dì de no a ‘na donna così?”. A sorpresa, un altro replica: “Te pare facile, così da un momento all’altro? Vorrei vedé te al posto suo.” 8/10/2010: fine riprese. Abbracci e baci, e lacrime. Piangono anche gli uomini più rudi. Raffaella, che è poco incline ai sentimentalismi (ma anche un po’ gelosa, secondo me) dice che succede così su tutti i set, specie quando sono stati pagati puntualmente. Sarà. Io sono triste, un po’ ubriaco di emozioni. In sette settimane ho imparato un sacco di cose sulle persone e sul cinema (ma lo scavalcamento di campo, quello resta ancora misterioso)

Premi e riconoscimenti


Mostra del cinema di Venezia

Premio Controcampo Italiano a Francesco Bruni

David di Donatello
Miglior regista esordiente a Francesco Bruni
Premio David giovani a Francesco Bruni

Nastro d'argento
Miglior regista esordiente a Francesco Bruni

La colonna sonora


Stasera in tv Scialla! su Rai 1 (6)

- Le musiche originali del film sono di Amir e The Ceasars (Ceasar Productions).

- La canzone originale "Scialla" interpretata da Amir ha ricevuto due candidature: una ai David di Donatello e l'altra ai Nastri d'Argento.

Stasera in tv Scialla! su Rai 1

FRancesco Rigon – Le onde
Amir – La parte del figlio
Amir – Scialla
FRancesco Rigon – Mr. Slide
Amir – Questa è Roma
Ceasar & PStarr – Pool party
Ceasar Productions – Macchina gialla
Amir – La strada parla
Ceasar & PStarr – Discoteque
Ceasar & PStarr – Scialla variazioni sul tema
FRancesco Rigon – Il gatto e la pioggia
Amir – Le ali per volare

Traielr e video


Stasera in tv Scialla! su Rai 1 (3)
  • shares
  • Mail